Cinque titoli regionali danno la carica alla grande famiglia guilcerina

COMUNICATO STAMPA N° 36 del 26 marzo 2019

Spira forte il vento norbellese in quel di Sassari. Al punto che il sodalizio del centro Sardegna si mette in grande luce conquistando cinque titoli regionali.

Max ed Ana dominano nel doppio misto assoluto

Un consistente bottino che ha visto come protagonisti principali Maxim Kuznetsov e Ana Brzan. I due oltre ad aver vinto in coppia il doppio misto, si sono imposti nel singolo (maschile e femminile). Lo zar russo – guspinese aggiunge anche l’oro nel doppio maschile in coppia con Marco Poma della Marcozzi Cagliari. Si aggiunge anche una medaglia di bronzo per l’altra coppia gialloblù Ana Brzan e Martina Mura nel doppio femminile.

Maxim Kuznetsov (Foto Stefania Serra)

Il giorno prima altro exploit da parte di Eleonora Trudu che sale sul podio più alto dei Terza categoria.

E la pongista nuraghese ha avuto anche la grande fortuna di vincere davanti agli occhi del presidente Simone Carrucciu, presente sabato nell’impianto scolastico turritano di via Monte Grappa. Delle altre prodezze l’ha saputo soltanto nella serata di domenica ed il suo umore, già allegro per i successi della figlia Rebecca nella ginnastica ritmica ha subito un’ulteriore escalation.

Ana Brzan prima tra le donne nell’assoluto

“Sono molto felice per queste vittorie – dice Carrucciu – perché è facile metterle in preventivo ma ottenerle sul campo è molto più complicato. Ringrazio vivamente Max, indiscussa bandiera giallo – blu che in queste nove stagioni ci ha regalato tante perle agonistiche. Complimenti ad Ana che dopo un’esperienza risalente a dieci anni fa è voluta tornare qui da noi, dove non sta facendo mancare il suo apporto anche nel settore paralimpico. E poi che dire di Eleonora, altro punto fermo della nostra società; lei ha il bello di sorprenderci sempre e la vittoria ai Regionali sono sicuro che le darà la carica necessaria per fare ancora più bene”.

Eleonora Trudu è la più brava nei Terza Categoria

Intanto si avvicina l’importante data del 6 aprile (sabato, h. 18:30), quando in via Azuni A1 maschile e A1 femminile giocheranno in contemporanea per obiettivi opposti: la prima con il Lomellino nella speranza di covare ancora qualche sogno salvezza e la seconda nella semifinale di andata, valevole per la corsa allo scudetto.

Facebook
Facebook
Instagram
RSS