Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 08 del 19-10-2014

Comunicato Stampa N° 8 – 18 ottobre 2014

ANCHE ICS È BELLO

La classifica si muove a suon di pareggi. Con una Niko Stefanova che non sbaglia un colpo e le sue amate compagne che scalpitano per dare di più. Marina Conciauro dovrà addomesticare una volta per tutte una piccola sfera pestifera che turba anche i suoi sonni. Angy Papadaki vorrebbe andare oltre il 50% di rendimento, magari con qualche colpo a sensazione. Il presidente Simone Carrucciu resta sereno perché crede fermamente in questo gruppo affiatato: “La partenza del massimo campionato femminile non è stata irresistibile – dice- ma credo che anche un briciolo di sfortuna ci abbia impedito di essere a punteggio pieno perché sia ieri, sia sabato scorso, abbiamo perso dei match alla nostra portata. Ma a me piace vedere anche il bicchiere mezzo pieno e noto che la squadra è viva e con qualche piccolo rimedio potrà salpare a vele spiegate. Mi piacerebbe tanto vedere un segno tangibile di riscossa proprio venerdì prossimo in casa delle campionesse d’Italia in carica, farebbe bene a tutto l’ambiente che crede tanto nel nostro trio”. Infine un pensiero va all’ottima dirigenza della Polisportiva Bagnolese che come già accadde lo scorso anno, ha accolto con entusiasmo la delegazione proveniente dal Guilcer: “Li ringrazio di cuore – conclude Carrucciu – contraccambieremo alla nostra maniera per rafforzare ancora di più l’amicizia con loro”.

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Seconda giornata di andata – Sabato 18 Ottobre 2014 – Ore 18:00

Polisportiva Bagnolese ASD A.S.D. Tennistavolo Norbello 3 3

SEMENZA FA LA DIFFERENZA

Il tatticismo diventa esasperato già da quando si imbrattano le carte della verità. Sia le giallo blu, sia lo staff lombardo le compilano senza assecondare le logiche più attese. Alla fine godono soprattutto le leader incontrastate delle due fazioni: Yuan Yuan e Niko Stefanova potranno facilmente portare due punti in cascina a testa. Ma le norbellissime appaiono favorite per via di quel match iniziale dove Marina Conciauro non perde con Cristina Semenza da sette incontri consecutivi. Con la variabile impazzita chiamata pallina le certezze vengono meno e la pongista palermitana, sebbene abbia conquistato gli stessi punti dell’avversaria, deve arrendersi ai vantaggi del quinto set. A parte ciò i pronostici vengono rispettati in pieno con Niko che non ha problemi prima con Semenza e poi con Maria Rita Pilloni. Mentre la cinese di stanza a Bagnolo San Vito riesce a recuperare uno svantaggio di 5/9 nei confronti della greca al primo set di gara 3, dopodiché scivola via senza intoppi. E poi incontra un piccolo ostacolo in gara 5 quando Marina la impegna nella seconda frazione che si conclude sul 16 a 14. Papadaki è estremamente concreta in gara 6 dove liquida Pilloni da Assemini con un netto 3 a 0 che vuol dire pareggio.

NIKO STEFANOVA DIVENTA ISTRUTTORE GINNICO DELL’AERONAUTICA MILITARE

D’ora in poi potrebbe ordinare flessioni a gogò alle sue compagne di squadra prima di ogni match. Dopo una settimana di duro lavoro trascorsa in una caserma dell’Aeronautica, Niko ha passato l’esame per diventare istruttore ginnico militare. Un modo per avvicinare il lavoro quotidiano al suo ambito sportivo. “Ho trascorso giornate intense ma ne è valsa la pena”.

Poi ti sei catapultata a Bagnolo ritrovandoti a meditare sulla formazione ideale da schierare
Abbiamo voluto mischiare un po’ le carte in tavola perché nella scorsa stagione avevo perduto con la Yuan. Quindi sia io, sia Angy volevamo evitarla per non compromettere la partita. Anche la Bagnolese ha deciso a sua volta di girare la formazione ma ad inizio gara eravamo abbastanza contente di come era andato il sorteggio. Purtroppo in campo le cose cambiano.

Ti riferisci a gara uno?
Sono molto dispiaciuta per Marina che dopo una partita tiratissima non è riuscita ad imporsi su Semenza. Però questa pallina fa sorgere un sacco di problemi. Per quanto mi riguarda mi sono capitati due match facili ed era d’obbligo vincerli.

Ma come si possono evitare i trabocchetti di questa pallina?
Bisogna stare molto più attenti nell’effettuare il gesto tecnico al cento per cento. Quindi prima di tirare, bisogna essere pronti dal punto di vista fisico; e se non la colpisci nel modo esatto la pallina non va dentro. E poi sono costruite molto male, di scarsa qualità e questo danneggia parecchio gli atleti. Ma non quelli che sono abituati a giocare lentamente e che non si muovono tanto perché questa pallina rallenta molto il gioco.

Tra Yuan e Angelina c’era molto divario?
Si, secondo me si. Credo che scaturisca dalla velocità e dall’esperienza.

Venerdì andate a fare visita allo Zeus
Dopo due pareggi per noi sarebbe meglio vincere per avere un po’ di ossigeno, però sarà una gara molto, molto difficile.

PARLANO MARINA E ANGELINA

Marina Conciauro: “La pallina nuova mi sta condizionando non poco, mi fa andare fuori tempo, il servizio è diverso e non prende effetto, ho difficoltà nel gestire il rimbalzo. E contro Cristina Semenza se ne è avuta la riprova, visto che contro di lei ho perduto solo anni fa quando ero molto giovane. Non nascondo che questa situazione mi stia facendo andare in crisi, per me è tutto diverso, spero al più presto di adeguarmi perché mi sento come un’estranea, non riesco ad entrare in partita perché le mie sicurezze vacillano.
Ma anche in queste prime due partite di campionato la fortuna non mi sta assistendo, ci sono annate che partono negative e poi si riprendono in corsa, speriamo che qualcosa cambi. Meno male che ho delle compagne di squadra fantastiche che mi stanno aiutando; è sempre meglio che questi incidenti di percorso capitino ad inizio campionato e non dopo. La bella notizia è che per tutta la settimana mi potrò allenare parecchio con mio fratello in vista della gara con lo Zeus”.

Angelina Papadaki: “Yuan Yuan era veramente forte oggi, specialmente dal secondo set. Mi sono scoraggiata perché è un brutto colpo perdere la prima partita per 3 a 0, ma questo non ha nulla a che fare con la psicologia della squadra. Siamo solo all’inizio, possiamo solo migliorarci. Penso che nel match di ritorno sarò in grado di disputare una partita migliore e con maggiore competitività nei confronti di Yuan.
Vivere a Norbello è molto bello. Abbiamo una bella casa dove stare, ci alleniamo un sacco, Mister Provas ha molto da insegnarci e l’accordo con la moderna palestra dell’Hangel’s Club è molto utile. L’unico problema è che ci sono solo tre giocatori e quando le sedute sono sia di mattina, sia di pomeriggio può essere un po’ faticoso.
Siamo una squadra forte, perché ci basiamo l’una sull’altra. Quindi sono sicura che troveremo il modo per raggiungere il livello che ci meritiamo”.

Serie D2 Maschile – Girone “B” Regionale

Seconda giornata di andata – Sabato 18 Ottobre 2014 – Ore 16:00

A.S.D. Tennistavolo Norbello Saturnia 6 0

Secondo successo consecutivo e primo posto consolidato in classifica. Artefici di quest’altra gara senza storia i soliti Nazzaro Pusceddu, Silvio Dessì, Peppe Mele e Antonello Ledda. Dopo quasi un mese di pausa il campionato riprenderà con la trasferta a Guspini.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 08 del 19-10-2014

Angelina Papadaki certa di contenere la cinese Yuan Yuan Angy e Niko a confronto Angy e Niko si riscaldano prima del match  Gara 1 tra Conciauro e Semenza La presentazione delle formazioni La sfida tra Niko Stefanova e la sarda Pilloni Papadaki vs Pilloni Terzo tempo a Bagnolo San VitoD2 M. Tennistavolo Norbello 2014-2015 - 1