Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 10 del 29-11-2015

Comunicato Stampa N° 10 – 29 novembre 2015

PROFUMI NATALIZI ALL’ORIZZONTE

È prassi da parte del presidente Simone Carrucciu inviare messaggi collettivi all’indirizzo dei più stretti amici della società. Dovendo commentare una vittoria e una sconfitta si è limitato a pesare l’entità dei risultati acquisiti. “Giornata che messa in bilancia possiamo definire pari” – sentenzia il salomonico dirigente. Ad una femminile che conserva la zona playoff si contrappone una maschile che è sempre più prossima al baratro della retrocessione ma che non si dà per vinta nonostante i pesanti passivi accumulati. Nelle prossime due settimane gli scenari si spostano: dagli interessi puramente agonistici si punta a quelli più volutamente promozionali. Il Trofeo Città di Norbello con tutta la sua euforia pre natalizia di cui è portatore influenzerà le prossime giornate. Ma prima di arrivare al top della grande festa invernale, il calendario sarà ancora ricco di suspense con altre due giornate di campionato: le gaudiose scorpacciate dovranno essere meritate.

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Quarta giornata di andata – Venerdì 27 Novembre 2015 – Ore 19:00
Sede di gioco: Angolo Terme (BS)

ASD TT Vallecamonica (Bs) A.S.D. Tennistavolo Norbello 1 4

GANNA NON FA SCONTI

Altra prova di carattere per le norbellissime in una serata in cui anche l’italo russa Irina Bàghina si gode il meritato entusiasmo per il primo successo stagionale. Non era facile perché davanti si è trovato il neo acquisto ungherese Nora Haraszti, incognita in tutti i sensi. Prima di lei imperiale come sempre l’ucraina Ganna Farladanska che in graduale evoluzione rende il gap con la campionessa d’Italia in carica Veronica Mosconi sempre più incolmabile. E nel terzo match Wei Jian ha bisogno del quinto set per distanziare definitivamente una Marina Conciauro che come fatto vedere più volte gli anni scorsi nelle sue ex Norbello, rimane sempre giocatrice pericolosissima. L’affranta Mosconi si risolleva un pochino di morale racimolando il punto della bandiera nel confronto con Bàghina. Ma mette tutti a tacere la diavolessa di Odessa che giustizia inesorabilmente anche Conciauro.

MEDITAZIONI DAI VIAGGI DI RIENTRO

Ganna Farladanska: “La gara iniziale è stata difficile perché ho avuto problemi d’ambientamento con la sala di gioco, non riuscivo a sentire molto bene le evoluzioni della pallina, ma ho cercato comunque di fare del mio meglio e spero di esserci riuscita. La partita contro Marina era troppo difficile, lei è una buona giocatrice ed era anche molto concentrata. Credo che sia Irina, sia Wei Jian abbiano mostrato un buon gioco. Sto tornando a Odessa perché lì ho sempre molto da fare. Naturalmente continuerò ad allenarmi e a preparare le prossime partite cercando di fare del mio meglio. Non penso di avere fans, ma nella remota ipotesi che dovessero realmente esserci, li ringrazio per il supporto e li saluto cordialmente”.

Irina Bàghina: “Finalmente è giunta la vittoria. Sono molto contenta e felice di aver dato un piccolo contributo alla mia squadra. Non conoscevo Nora Haraszti, sicuramente si è rivelata avversaria non facile. Siamo riuscite ad avere ragione di una squadra molto valida: Veronica Mosconi e Marina Conciauro non sono certo le ultime arrivate. Fra due settimane riceviamo il Cortemaggiore, una delle candidate alla vittoria finale. Come sempre noi ci proviamo; avendo una compagna di squadra notevole come Anna Farladanska abbiamo delle buone possibilità. Purtroppo il lavoro mi limita con gli allenamenti, trovare il tempo è complicato, ma appena posso corro subito in palestra. Saluto tutti i nostri amici di Norbello e tutte le persone che tifano per noi. Ringrazio le mie compagne di squadra, in particolar modo Wei Jian che ripone tanta fiducia in me; non smette mai di incoraggiarmi. Infine grande ammirazione per Simone che ci fa sentire davvero a nostro agio”!

Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Quarta giornata di andata – Venerdì 27 Novembre 2015 – Ore 19:00
Sede di gioco: Torino (TO)

Frandent Group Cus Torino A.S.D. Tennistavolo Norbello 4 1

BRANCOLANTI IN UNA RAGNATELA

La litania è sempre la stessa. A partire dal risultato finale che in quattro giornate rimane sempre identico, con il team giallo blu come parte soccombente. Per arrivare allo svisceramento del match che ha offerto diverse chance per uscirne indenni. E anche questo è un dejà vu. Artem Panchenko mostra subito di non essersi girato i pollici durante il soggiorno nella sua città natale e rompe il ghiaccio con una convincente gara dove mette al tappeto Damiano Seretti. Le cose sembrano andare per il verso giusto anche nel match successivo con Maxim Kuznetsov che dopo la equa spartizione dei primi due set con l’egiziano Assar, nel terzo si trova a condurre 10 – 7, facendosi raggiungere e superare ai vantaggi. Si rialza subito imponendosi nel quarto. Purtroppo la partita decisiva è un monologo dello straniero del CUS che si allontana fino al 9 – 1. Da lì comincia una rimonta del russo guspinese che però non gli consente di effettuare il miracolo (11-9).
Senza storia l’incontro di Massimiliano Mondello (opposto a Manna), causa il suo precario stato di forma.
Tra Maxim e Seretti si parte in perfetto equilibrio; il giallo blu deve gestire un set ball (10 -9), ma lo spigolo dell’avversario è talmente fragoroso che non solo perderà il set, ma soccomberà anche nei due successivi (di cui il primo ai vantaggi). Con la certezza della sconfitta, Artem entra in campo determinato, ma alla lunga sente il crollo psicologico dovuto all’inutilità della sua performance ai fini del risultato e lascia la posta a Manna che al quinto set non ha problemi (11-4).

CONFESSIONI DA SCONFITTI

Massimiliano Mondello: “Ci blocchiamo a turno sul più bello. A Torino è toccato a Maxim, e continuiamo a non spiegarci che cosa ci capiti in quei frangenti dove si potrebbero ribaltare le nostre sorti. Tra l’altro si trovava di fronte uno dei più forti stranieri del campionato, non un pinco pallino qualsiasi. Nella gara con Seretti, a parte le sfortune, ha manifestato di essere un po’ in calo. Al contrario Artem l’ho visto decisamente più motivato in campo; quando entrambi saranno in sintonia sono sicuro che i punti arriveranno. Infatti anche soli potrebbero andare avanti tranquillamente, ma prima facciamoci togliere il malocchio”.

Maxim Kuznetsov: “Soprattutto nella prima gara ho messo in grosse difficoltà l’egiziano, praticamente il gioco lo conducevo io, ma è affiorata una serie di errori gratuiti, soprattutto nei momenti decisivi. Le tre palle del set avute a disposizione le ho sbagliate io, e questo dà fastidio. Sono stato bravo a rimettere la gara in carreggiata perché al quarto set stavo perdendo ma ho recuperato e vinto. Nel decisivo, invece sono partito malissimo, sbagliando l’impossibile anche se qualcosa di buono l’ha fatta anche Assan. Poi gli ho recuperato sette punti di fila e sul 10 a 9 per lui abbiamo dato vita ad uno scambio molto lungo che poteva andare meglio. La gara con Seretti si è caratterizzata da episodi con grande equilibrio nei primi due set, mentre nel terzo sono partito male non riuscendo a recuperare. In questo periodo non mi sta girando bene, forse manca un po’ di determinazione, e poi mi sento particolarmente lento, la forma mi ha momentaneamente abbandonato. Nonostante fosse reduce da tre giorni intensi e di stress dovuti al suo rientro in Italia dalla Russia, Artem Panchenko si è comportato bene. Nell’ultimo set della sua seconda sfida ha incassato un margine che non è riuscito più a recuperare. Raggiungere l’obiettivo salvezza è sempre più difficile, ma non essendo troppo distanti dalla zona meno pericolosa, basterebbe una vittoria per rimettere tutto a posto. Dopo il girone di andata si capirà se abbiamo ancora delle chance”.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 10 del 29-11-2015

Altra gara impeccabile per Ganna Farladanska Irina sfida l'ungherese Max Mondello del Tennistavolo Norbello Maxim Kuznetsov (Foto Tomaso Fenu) Prima vittoria per Irina (Foto Gianluca Piu) Primo piano di Wei Jian (Foto Gianluca Piu) Simone Carrucciu posa con le norbellissime Wei Jian contro l'ex Conciauro