Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 19 del 11-12-2014

Comunicato Stampa N° 19 – 11 dicembre 2014

TRASFERTE DA PAURA
E BENEMERENZE CHE FANNO BENE ALLO SPIRITO

Il fascino dei più importanti campionati italiani sprigionerà nuovi e coinvolgenti effluvi. Alle formazioni giallo blu il compito di essere parte attiva del contesto, pronte a riservare sorprese e colpi di scena intriganti. Bisognerà aspettare domenica pomeriggio per calmare le tensioni che precedono la super sfida di Cortemaggiore, in A1 femminile. Due rivali focose che negli ultimi tre anni si sono incontrate già dieci volte in un turbinio di trepidazioni niente male. Anche la maschile è attesa da una prova che possa trasmettere tanta serenità ai giocatori, soprattutto a Lu Leyi, fresco vincitore del Trofeo Internazionale Città di Norbello che ha battuto un altrettanto in palla Maxim Kuznetsov. Ma in casa dei campioni d’Italia in carica si presenterà un Francesco Lucesoli al settimo cielo per aver conquistato la terza posizione assoluta nella classifica generale italiana.
E il grande lavoro svolto dalla società del Guilcer non è passato inosservato agli occhi dei dirigenti Coni della provincia di Oristano. Domani infatti il Tennistavolo Norbello riceverà una benemerenza sportiva per i risultati agonistici raggiunti nel 2013. La cerimonia avrà luogo nella sala consiliare della Provincia di Oristano con inizio alle 17.00. Il presidente Simone Carrucciu sarà presente assieme ad una delegazione di atleti giallo blu.

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Sesta giornata di andata – Domenica 14 Dicembre 2014 – Ore 15:00

Teco Cortemaggiore (PC) A.S.D. Tennistavolo Norbello

THRILLING E PASSIONE

La saga degli ex, dei parenti e dei fuochi d’artificio continua. Le padrone di casa condividono la prima piazza con le scudettate dello Zeus Quartu S. Elena. Le norbellissime sono subito dietro, con un punto di ritardo ma imbattute quanto loro. Sarà un’altra sfida avvincente, dopo sette pareggi, due vittorie magiostrine e una sola norbellese, ma importante perché spalancò le porte della finale scudetto 2014. Il Mister Michael Oyebode, tre stagioni nel Guilcer, deciderà chi far scendere in campo tra la n. 2 d’Italia Wang Yu (80%), la n. 5 Giulia Cavalli (60%), la numero 7 Laura Negrisoli (83,3%) e la slovacca Olga Dzelinska (50%), due stagioni con la maglia giallo blu. Il trio coordinato da Marialucia Di Meo (33,3%) sa che non sarà facile ma il non avere nulla da perdere le aiuterà a scombinare i piani avversari. L’ellenica Angy Papadaki (80%) suonerà la carica con il suo bottino di sette vittorie consecutive, ma dopo lo sblocco psicologico di Marina Conciauro (20%) le aspettative aumentano, anche perché Di Meo carbura man mano che prende confidenza con il clima partita. Non spaventa quindi il fatto che Papadaki abbia perso tre volte su quattro con Wang o due volte su quattro sia con Negrisoli, sia con Dzelinska. Non si illude nemmeno Marina che contro la cognata Cavalli ha vinto nove volte su dodici ed ha sempre perso con l’italo – cinese e Dzelinska.

SQUILLI FEMMINILI

Tranquille nel fare il proprio dovere anche se i pronostici privilegiano la controparte. Le atlete del Tennistavolo Norbello si ritroveranno in Emilia pronte a tutto. “L’anno scorso Corte ci ha dato la soddisfazione di accedere alla finale scudetto – ricorda Marialucia Di Meo – quest’anno ci potrebbe donare punti preziosi ma non si sa ancora bene per quale obiettivo. Scherzi a parte, speriamo di giocare al meglio”. Angeliki Papadaki appare pessimista ma in campo sarà comunque una belva: “Senza l’apporto di Niko nessuna partita è facile”. Con la doppietta della sesta giornata Marina Conciauro vede le cose con più ottimismo: “Dopo aver sconfitto il Vallecamonica possiamo giocare più sciolte perché la salvezza è quasi fatta. La gara con Corte sarà tutta un’altra storia, affronteremo una gara durissima dove anche la nostra atleta più forte non è sicuro che potrà ottenere dei punti, soprattutto se l’allenatore Oyebode schiererà Negrisoli, Dzelinska e Wang Yu. Daremo tutto perché le sorprese sono sempre dietro l’angolo, basta crederci. Con il Vallecamonica avrei messo la firma per un pareggio e invece ne è uscita fuori una bella vittoria”.

Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Sesta giornata di andata – Sabato 13 Dicembre 2014 – Ore 18:30

U.S.D. Apuania Carrara A.S.D. Tennistavolo Norbello

IL MOMENTO SEMBRA PROPIZIO

Chi la spunterà tra il padrone di casa Yao Yuansen (75%) e il suo connazionale norbellese Lu Leyi (50%)? Questo il grande mistero del match che si disputerà in terra toscana. L’orientale di Carrara attacca col destro e ha regalato dispiaceri a diversi atleti, anche se i cussini torinesi Roberto Negro e Assar fecero la festa a lui.
Alessandro Baciocchi (50%, n. 4)) e Federico Pavan (40%, n. 12)) rappresentano l’Italia pongistica spumeggiante a caccia di colpi a sensazione. Per fortuna i ragazzi allenati da Provas Mondal sono reduci da un periodo di serenità: Francesco Lucesoli (62,5%) scala le classifiche perché fa risultati, Maxim Kuznetsov (25%) esprime un gioco temibile e Lu Leyi sembra aver sconfitto le pesantezze umorali degli ultimi mesi.

FRAMMENTI DEL PRE GARA

Il tecnico Provas Mondal non si fa abbagliare delle ottime prove offerte dai suoi atleti nel Trofeo Internazionale dell’otto dicembre. “Stiamo attraversando un periodo duro e difficile – ribadisce – chiederò ai miei atleti di non rilassarsi ma di mettere il massimo impegno in campo”.
Anche nel giugno di sei anni fa Francesco Lucesoli si ritrovò al terzo posto della classifica italiana. La riconferma arriva grazie ad una maturazione completa dentro e fuori dal campo. “Quella di Carrara sarà l’ennesima battaglia – spiega il pongista di Marina di Montemarciano – perché ci ospita una squadra sicuramente forte con il mio ex compagno di squadra (a Perugia) Alessandro Baciocchi che ritengo sia il più grande talento che ci sia in Italia e non sta a me scoprirlo. Il ragazzo è cresciuto tanto negli ultimi anni e avrà un grande futuro. Anche Pavan è un giovane interessante e da non trascurare il cinese che è molto bravo. In qualche modo proveremo a difenderci”.
Le ultime dichiarazioni le riserva Maxim Kuznetsov: “Sono contento perché Lu Ley ha ritrovato fiducia nei suoi mezzi, Francesco Lucesoli è ormai diventato un punto fermo della squadra e per quanto mi riguarda sto esprimendo il miglior tennistavolo della carriera. Come squadra dobbiamo trovare il giusto mix tra concentrazione e bravura perché nelle ultime gare disputate abbiamo patito la troppa tensione e personalmente non mi sono divertito. Carrara ci accoglierà con un cinese che non mi sembra un fuoriclasse assoluto ma sicuramente forte, come anche i suoi compagni italiani Baciocchi e Pavan. Faremo del nostro meglio”.

SERIE A1 PARALIMPICA: ESORDIO SENZA BOTTO

La prima uscita stagionale della formazione paralimpica non è stato da incorniciare. Tre sconfitte nette nella serie A1 classe 6/10 per il tandem composto da Francesco Sanna e Mauro Mereu. La spedizione a Torino è cominciata con il Vicenza, seguita dalla sfida con lo Sport Etna e conclusasi con il secco 3-0 subito dal Cus Torino. I due atleti si aspettavano di trovare avversari forti e agguerriti, pertanto è stata un’esperienza comunque esaltante e che servirà a migliorare ulteriormente nel prossimo concentramento che sarà a fine giugno. La soddisfazione è comunque tangibile da parte del presidente Simone Carrucciu che, tre anni fa, da buon pioniere, coinvolse la Sardegna nel mondo paralimpico.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

 

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 19 del 11-12-2014

Angeliki Papadaki (Foto Gianluca Piu) Francesco Lucesoli (Foto Gianluca Piu)A dx Maxim Kuznetsov (Foto Gianluca Piu) Lu Leyi (Foto Gianluca Piu)Il Presidente Simone Carrucciu (Foto Gianluca Piu) Marialucia Di Meo (Foto Gianluca Piu) Marina Conciauro (Foto Gianluca Piu)