Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 42 del 05-04-2014

Comunicato Stampa

N° 42

5 aprile 2014

IN ATTESA DELLA VERA SFIDA, VINCE LA SQUADRA DI CASA, MA IN COMPENSO LA A2 FEMMINILE SI SALVA

Da ciò che si è visto in campo era evidente che le contendenti avevano la mente rivolta a maggio, quando la sfida tra Teco Cortemaggiore e Tennistavolo Norbello assumerà dei connotati di tutt’altra specie. Assente Giulia Cavalli tra le padrone di casa e Angeliki Papadaki tra le giallo blù, il match è scivolato via in tutta tranquillità con una vittoria locale che non cambia la classifica finale: norbellissime seconde a ventidue punti, magiostrine terze a quota venti. Ora sarà la qualità degli allenamenti e la condizione mentale del momento a stabilire chi delle due società si meriterà l’ingresso alla finale scudetto. Le date da ricordare sono le seguenti: venerdì 9 maggio semifinale di andata che si giocherà in terra emiliana; ritorno mercoledì 14 maggio, ore 19.00 nella palestra di via Azuni a Norbello. E il presidente del sodalizio guilcerino Simone Carrucciu avrà un mese abbondante a disposizione per propagandare l’importante evento che potrebbe portare ad un altro importante traguardo. Dopo quattro anni consecutivi di partecipazione ai play off vi è infatti la storica possibilità di partecipare alle sfide che assegnano il titolo nazionale a squadre. A Terni prova di forza delle fantastiche quattro norbelline che nei play out di A2 femminile hanno ottenuto due vittorie su due gare disputate ottenendo la meritata salvezza. Onore al merito al tecnico giocatore Marialucia Di Meo e alle sue compagne Francesca Mattana, Maria Assunta Locci e Silvia Deligia. E nel frattempo la dirigenza predispone gli ultimi accorgimenti per il Torneo Regionale del 13 aprile dove nel piccolo borgo del centro Sardegna si riverseranno i pongisti che prenderanno parte al singolo maschile Top 2000 (quarta categoria), al Top 200 femminile e al 3^ categoria maschile. Le iscrizioni scadranno entro la mezzanotte del 10 aprile.

 

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

 

 

Settima giornata di ritorno – Venerdì 4 Aprile 2014 – Ore 19:00

 

 

Teco Cortemaggiore

A.S.D. Tennistavolo Norbello

4

1

SE TRUDU AVESSE BATTUTO LAJMERI…

Le ospiti giungono nella città della Bassa piacentina con Eleonora Trudu chiamata a sostituire Angeliki Papadaki che in queste settimane si sta preparando ai mondiali a squadre con la nazionale greca. Ma anche tra le giocatrici allenate dall’ex Michael Oyebode è assente la beniamina di casa Giulia Cavalli che non sta bene fisicamente. Al suo posto viene convocata Sara Lajmeri. Dopo il solito conciliabolo tra il tecnico Mauro Locci e il suo team si decide di far giocare come Y la più forte giocatrice italiana del momento Niko Stefanova, mentre Marina Conciauro apre le ostilità misurandosi con la sua ex compagna di squadra Olga Dzelinska. Questa volta la superiorità della pongista slovacca appare più marcata rispetto alla sfida di Norbello perché le sono sufficienti tre set per regalare il primo punto alla sua squadra. Niko Stefanova conferma il suo ottimo stato di forma riuscendo a recuperare due set di svantaggio alla sua più immediata inseguitrice nella classifica nazionale individuale. L’italo cinese Wang Yu si deve così arrendere all’impetuosità dell’avversaria che conferma ancora una volta quanto meritasse la convocazione ai campionati mondiali a squadre. Tra Trudu e Lajmeri è tenzone equilibrata, con l’atleta sarda che si porta sul 2 a 1, poi la paura di vincere la fa naufragare con appena dieci punti in due parziali. Nel successivo round Wang Yu si vendica su Marina Conciauro che come nella precedente partita fa vedere le cose migliori nella prima frazione. Infine nessun problema per Olga Dzelinska che dimostra con i fatti la netta superiorità sull’avversaria.

LE SENSAZIONI DI NIKO ED ELEONORA

Settimana travagliata per Niko Stefanova che inizialmente è stata assorbita dagli impegni con l’Aeronautica Militare e poi ha avuto anche la malasorte di essere colpita dall’influenza. Nonostante i disguidi la fuoriclasse del Tennistavolo Norbello ha risolto comunque a suo favore la pratica Wan Yu e di questo ne è particolarmente felice. Ma è anche convinta che era giusto tenere un profilo basso in una contesa dove nulla contava ai fini della classifica. Conferma quanto il suo affetto per Marina Conciauro vada oltre la normale sorellanza di squadra: “Mari se la gioca con tutte – dice Niko – e anche ieri ha perduto due set a 9 e uno a 11. Dal mio punto di vista lei gioca sempre bene, però devo farle più tifo negli ultimi punti di ogni set”. Sulla prestazione di Eleonora Trudu si esprime così: “Ci ha fatto sperare nel pareggio quando ad un certo punto si è trovata in vantaggio per 2 a 1. Ma come succede spesso in questo sport, in un attimo si ribalta la partita”. Come prepararsi al meglio in vista dei play off scudetto? “Farò molte partite in allenamento così da poter ricreare lo stesso stress che ci attenderà il 9 maggio”. Termina con un pensierino: “Vorrei dire che mi è mancata Angelina Papadaki!”. Quello di Eleonora Trudu non è stato l’esordio assoluto nella massima serie: già il 3 marzo del 2012 calcò le scene della A1 disputando due gare contro Trotti e Mosconi dell’Alto Sebino. Anche in quella circostanza furono due sconfitte ma la gioia di aver assaporato certe sensazioni è immensa: “Ieri è stato un onore per me aver giocato con Niko e Marina – dice l’atleta di Nuragus – mi hanno incoraggiato tantissimo e le ringrazio. Tutto l’insieme era molto emozionante solo che la mia testa ancora non ne vuole sapere di trasformare la paura in forza”. Tra l’altro nell’esordio di due anni fa nella sua squadra giocava Dzelinska, che poi ieri si è ritrovata come avversaria: “Contro Olga ho giocato molto meglio – dice – ero più tranquilla anche se non c’è stata storia. Mentre sulla sfida con la Lajmeri non mi sono piaciuta”.

 

Serie A2 Femminile – Girone “A” Nazionale

 

 

Play Out – Sabato 05 Aprile 2014 – Ore 13:00 – 17:00

Sede di gioco: Terni

 

 

A.S.D. Tennistavolo Norbello

A.S.D. TT L’Isola che non c’era Roma

4

0

A.S.D. Tennistavolo Norbello

A.S.D. Libertas Siena

4

2

 

UNA SALVEZZA CHE MANDA IN VISIBILIO LE PROTAGONISTE

La felicità è doppia perché alla vigilia non era previsto un due su due. Il 4 – 0 inflitto alla formazione “Wendy” dell’Isola che non c’era di Roma ha sbalordito non poco le quattro moschettiere giallo blu che pensavano di vincere ma non così nettamente. E il successivo trionfo col Siena rappresenta l’autentica sorpresa perché la formazione toscana era maggiormente accreditata dai pronostici. Il tecnico Marialucia Di Meo nonostante il forte mal di testa causato dalla tensione è contentissima per la sua prestazione complessiva (100%) ma anche per una panchina vivace che ha saputo sostenere con profitto le compagne durante i match. Contro la formazione capitolina Di Meo ha battuto prima Corini e nell’ultima partita Condorelli. Successi intermedi per Silvia Deligia (su Condorelli) e di Francesca Mattana (su Ivana Sacco). Più combattuto il confronto con le giocatrici di marca senese. Di Meo si impone su Marzolla, Maria Assunta Locci perde con Galiano, poi Francesca Mattana ha ragione di Ferri. Di Nuovo grande prova per il tecnico del Tennistavolo Norbello che supera anche Galiano per 3-2. Marzolla accorcia ancora le distanze per la Libertas Siena (su Mattana) e infine capolavoro di Silvia Deligia che chiede espressamente di giocare contro Giada Ferri, prendendo il posto di Locci. E dopo cinque spettacolari set arriva il successo per lei e la conseguente vittoria salvezza con abbracci collettivi finali.

 

 

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

 

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

 

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

 

Scarica in formato PDF in Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 42 del 05-04-2014 

Dzelinska e Marina Conciauro Eleonora Trudu con l'allenatore Mauro Locci Eleonora Trudu di spalle sfida la sua ex compagna Olga Dzelinska Niko Stefanova affronta Wang Yu Norbellissime in panchina a Cortamaggiore col tecnico Mauro LocciLa formazione di A2 a Terni, da sx Deligia, Locci, Mattana e Di Meo