Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 47 del 16-05-2014

Comunicato Stampa N° 47 – 16 maggio 2014

AVANTI TUTTA VERSO NUOVE SENSAZIONI!

Il tempo è tiranno e a stento si riesce a percepire la portata di un avvenimento che fino a cinque anni fa poteva sembrare un’ipotesi partorita da gente invasata e senza un minimo di criterio realistico. E invece la dirigenza guilcerina, che nello scorso lustro si barcamenava nei pur sempre avvincenti duelli dei campionati regionali, si ritrova a competere per uno stemma tricolore. E senza dimenticare la squadra maschile che proprio in quest’ultima stagione è riuscita a salvarsi nella sua prima esperienza nella massima serie nazionale. Un vanto non solo per Norbello ma anche per l’intera provincia di Oristano che raramente ha potuto assistere ad eventi sportivi di tale portata. Nel borgo del Guilcer la notizia ormai è di dominio pubblico: i giornali cartacei e quelli elettronici diffondono le news sul derby scudetto che sabato sera darà un primo assaggio sullo stato di forma delle tue contendenti. Il popolo norbellese non può mancare ad un avvenimento storico che può solo inorgoglirlo: grazie alla società di tennistavolo, infatti, il nome del paese è conosciuto non solo nello stivale ma anche su tutto il vecchio continente. E la dirigenza non a caso da diversi anni sta puntando sul binomio sport e turismo grazie anche al contributo del Comune e di altri enti pubblici territoriali. Anche le telecamere di Rai Sport saranno installate nel perimetro di gioco per una differita che andrà in onda nei prossimi giorni.

Serie A1 Femminile – Play Off Scudetto

Finale di andata – Sabato 17 Maggio 2014 – Ore 19:00

A.S.D. Tennistavolo Norbello – US. T.T Zeus Quartu S. E.

MAI UN PAREGGIO TRA LE SFIDANTI

Dopo la gara di domani, venerdì 23 si giocherà sul campo dello Zeus. Se verranno totalizzate una vittoria per parte o due pareggi, ci sarà la bella in via Beethoven a Quartu S. Elena, in quanto lo Zeus si è piazzata meglio dell’avversaria. Se anche questa gara terminasse in parità lo scudetto verrebbe cucito sulle maglia del team campidanese.
Sono medie da brivido quelle che le ragazze del Tennistavolo Zeus portano in dote alla vigilia della finalissima d’andata. Hanno chiuso il girone regolare al comando con 24 punti, quattro in più delle atlete allenate da Mauro Locci e Marialucia Di Meo. La più prolifica del team quartese è stata Laura Negrisoli, alla sua diciassettesima finale scudetto (e quindici vittorie all’attivo). La sua percentuale in 16 gare disputate è stata del 85,7%. Due sole le sconfitte subite da parte di Giorgia Piccolin (Tramin) e la cinese della Bagnolese Yuan Yuan. Appena più in basso, con una media percentuale di 85,7% c’è l’orientale Li Yunan: anche per lei due disfatte su 14 gare ma contro due sue connazionali: prima Yuan Yuan e poi Wang Yu (Cortemaggiore). L’italo cinese Tian Jing segue le due compagne con il 78,2% che equivale a 18 vittorie e 5 sconfitte. Chiude il quartetto l’esperta Wei Jian che in questa stagione ha fatto la spola tra A1, A2 e B2 maschile, dando in tutti e tre i campionati un solido contributo. Nella massima serie ha totalizzato nove vittorie e tre sconfitte (75%).
La star internazionale gialloblu Nikoleta Stefanova (9 scudetti in saccoccia) detiene la media più alta del campionato (88,8%), rovinata purtroppo dalle due partite perse ma non giocate proprio contro le zeusine Negrisoli e Tian Jing. L’unica vera sconfitta patita sul campo risale alla seconda giornata d’andata e anche in quella circostanza fu Yuan Yuan a mettere lo sgambetto. Arriva al 70% il ruolino di marcia della ellenica Angeliki Papadaki: alle venti vittorie e sei sconfitte vanno aggiunti i due successi e i due stop delle semifinali play off. Marina Conciauro si assesta al 45% (9 vittorie e 11 sconfitte) senza comprendere le tre gare di play off (due perse e una vinta).
I precedenti tra le due formazioni premiano il sodalizio del centro Sardegna che nelle otto gare disputate ha vinto per cinque volte e perso tre. La prima schermaglia risale al dicembre del 2010 e vide vittoriosa la formazione del patron Gianfranco Cancedda per 4 – 2. Predominio anche al ritorno per 4 a 1. Segue una striscia positiva di sei incontri da parte del Tennistavolo Norbello che fa sua la posta nelle annate 2011/12-2012/13 e la gara di andata di questa stagione con Stefanova mattatrice prima su Wei Jian e poi su Tian Jing. Punti anche di Papadaki (su Tian Jing) e di Conciauro su Wei Jian. Lo scorso 21 febbraio l’infausta esperienza nella palestra delle scuole medie di via Is Arenas con le padrone di casa che prevalgono 4 – 0: Tian Jing (3 – 1) su Papadaki e Ly Yunan (3 – 0) su Conciauro. I lancinanti dolori alla schiena di Stefanova lasciano la numero uno d’Italia a bordo campo con le sopraccitate sconfitte.
A seconda di come andranno i sorteggi, le due ex compagne di squadra Stefanova e Negrisoli (sette scudetti insieme) potrebbero incrociarsi con grande gioia di chi da questa finale attende grande spettacolo. I precedenti tra le due atlete vedono in vantaggio la leader del Tennistavolo Norbello che l’ha battuta sei volte, contro una sola vittoria della lombarda (quella a tavolino di febbraio è a parte).

SENSAZIONI DEL PRE GARA

La filosofia d’attesa sarà uguale a quella praticata nella semifinale: pace, serenità, niente stress. Le ragazze di casa respirano a pieni polmoni l’atmosfera quieta e serafica del Guilcer. Un po’ agitato sembra il presidente Simone Carrucciu che però non vuole assolutamente intaccare la perfetta armonia delle ragazze: “Qualsiasi cosa succeda sarà un risultato importante – ammette Carrucciu – questo incontro segna la storia dello sport in Sardegna. Ringrazio tutte le componenti del Tennistavolo Norbello che hanno contribuito a questo successo; non faccio nomi per non dimenticare nessuno perché sono tanti”. Poi fa una osservazione in qualità di presidente della Fitet Sardegna: “Il fatto che ci siano due squadre della stessa regione è una cosa davvero bella e io dico che vinca il migliore. Anche se sarebbe ancor più bello se ci imponessimo noi . Il tennistavolo isolano è vivo, l’attività è sempre in fermento e siamo competitivi in Italia. E che lo scudetto sarà comunque assegnato in Sardegna rimane un avvenimento epocale. Per quanto ci riguarda, in provincia di Oristano stiamo contrassegnando la storia dello sport locale e questo traguardo resterà negli annali. E tutto ciò mi inorgoglisce non per il mio duplice incarico, ma perché sono soprattutto sardo”. Stimolato a parlare della gara nuda e cruda, Carrucciu si esprime così: “Sarà molto difficile, ma queste sono delle partite a sé. La posta in palio è molto più elevata di oggi e ricordiamoci che il Cortemaggiore era l’ultima squadra che avremmo voluto incontrare. Loro sono leggermente favorite ma non è detta l’ultima parola. Le nostre atlete sono molto concentrate, determinate e stanno giocando bene. La squadra è con la S maiuscola. Ora cercheremo di consolidare il risultato, andando sino in fondo”. Chiude l’intervista riservando un pensierino ai tecnici: “Ringrazio Mauro Locci per l’impegno profuso in questa stagione. E anche Marialucia Di Meo perché è sempre presente con la sua preziosa collaborazione consolidata negli anni. Ha fatto parecchio per la nostra società ed è una persona che merita. L’averla avuta a Norbello in questo storico momento per il nostro sodalizio è stata una gran bella soddisfazione”.
La pongista campana non rimane insensibile a queste belle parole: “Il presidente Carrucciu ha molta fiducia in me e questo per me vuol dire tanto – replica Marialucia Di Meo – sono arrivata qui come giocatrice e lui mi ha permesso di prendere il primo livello di allenatore, e successivamente anche il secondo. Spero di ripagare in futuro la sua fiducia anche come tecnico”. Si coglie l’occasione per chiederle un pronostico: “Già si tratta di un derby, si aggiunga che è una finale scudetto: per me sarà una sfida apertissima. Dello Zeus sono da temere tutte le sue giocatrici, quindi non so proprio come andrà a finire”.
Nonostante siano calme e concentrate le ragazze vogliono dire la loro sulla prossima gara. “Con lo Zeus sarà dura – esordisce Niko Stefanova – però sono fiduciosa. Perché tutto torna indietro nella vita e io non posso dimenticarmi la gara di ritorno in regular season dove per i lancinanti dolori alla schiena ho perso due gare senza mettere piede in campo. Ce la giocheremo perché non abbiamo niente da perdere, sono loro che devono dimostrare di essere più forti. In un ipotetico pareggio sono favorite per la miglior classifica, però bisogna arrivarci. Recentemente ho detto a Laura Negrisoli che se devo colmare il gap di scudetti che mi separa da lei (15 contro 9) non dobbiamo più giocare insieme”.
Anche Marina Conciauro vuol dire la sua: “Partiamo sfavoriti ma daremo molto filo da torcere. Siamo molto grintose e per questo spero che si possa fare molto bene”.
Chiude la serie degli interventi l’ateniese Angelina Papadaki: “Giochiamo la finale contro una squadra forte. Dobbiamo essere pronte perché tutte le giocatrici dello Zeus sono validissime. Daremo il 100% e se ci esprimessimo al massimo avremmo possibilità di vincere. Voglio ringraziare tutto il pubblico presente in palestra mercoledì scorso per il magnifico supporto. Ci ha aiutato un sacco! Mi auguro vengano anche domani, anzi, spero che se ne aggiungano molti altri”.

DIRETTA STREAMING COLLEGANDOSI SUL SITO UFFICIALE

Nel sito web della società (www.tennistavolonorbello.it ) sono raccolte le notizie e le gallerie fotografiche che descrivono l’andamento della stagione e anche le evoluzioni del passato.
E collegandosi nell’area dedicata alla Web TV, a partire dalle 19,00, si potrà seguire la diretta streaming del match. L’iniziativa è resa possibile grazie alla collaborazione con l’emittente televisiva oristanese Super TV.

 

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 47 del 16-05-2014

Locandina A1 Fem. Finale Scudetto - Tennistavolo Norbello 17-05-2014 Angelina Papadaki (Foto Gianluca Piu) Marialucia Di Meo scherza con Niko Stefano Marina Conciauro si accosta alla panchina Niko Stefanova (Foto Gianluca Piu) Tian Jing e Papadaki in un incontro dell Una sfida tra Conciauro e Laura Negrisoli