In A1 si ricomincia a Castel Goffredo con Chiara, Giulia, Krizstina, Katerina e..Camilla!

A parte la totale assenza di pubblico e la continua somministrazione di tamponi dall’esito veloce, i massimi campionati nazionali stanno prendendo il via e questo rappresenta un ottimo salto di qualità. A poche ore dai loro esordi ufficiali anche le diverse compagini giallo blu si rituffano in un’atmosfera agonistica che ormai latita da undici mesi.

C’è una persona che, nonostante le prolungate pause forzate, trotterella per dare vigore e consistenza ad una intelaiatura societaria che nel 2021 compirà ben ventitré anni d’esistenza. Per i pochi che non ci sono arrivati, il riferimento è nei confronti del presidente Simone Carrucciu, l’uomo dalla linea telefonica rovente a tutte le ore, nel rispetto di tutti i fusi orari esistenti.

Il presidente Simone Carrucciu

“L’amore per questo sport è illimitato, pure nel bel mezzo di una pandemia che non vuol conoscere la parola fine – dice il dirigente guilcerino – e nonostante le tristi notizie che giungono quotidianamente da tutti i continenti, serve comunque ottimismo per le atlete e atleti che gravitano nel nostro club perché solo con sorrisi e incoraggiamenti si possono mitigare stati psicologici negativi che ormai accomunano un po’ tutti; senza mai perdere di vista la massima sicurezza sanitaria”.

E il rinvigorimento del virus ha indubbiamente creato un improvviso grattacapo al club del centro Sardegna che per l’intero campionato dovrà fare a meno della pongista polacca Kasia Grzybowska-Franc. L’amara notizia si compensa con un gradito ritorno: la nazionale argentina Camilla Argüelles farà di nuovo parte della A1 femminile (vedere breve approfondimento in basso).

Per il resto tutto dovrebbe rimanere immutato. Si comincia giovedì proprio con la A1 femminile che sarà ospite del sempre superbo Tennistavolo Castel Goffredo.

La prima partita doppia (con le due ammiraglie maschile e femminile impegnate in casa nella stessa palestra e alla stessa ora) è fissata per sabato 23 gennaio 2021 alle ore 17:00: a Norbello arriveranno Aon Milano Sport Tennistavolo e Polisportiva Bagnolese.

Giulia, Chiara e Camilla in una foto della scorsa stagione

La A2 femminile dovrà posticipare la prima stagionale del girone A al 14 febbraio 2021 in terra lombarda, mentre la B femminile, domenica 24 gennaio, sarà impegnata a Jesi nel ritrovo organizzato dalla locale società Polisportiva Clementina.

“Auguro anche a nome degli infaticabili dirigenti che silenziosamente lavorano tanto per la società – conclude Carrucciu – un sereno e fruttuoso inizio di stagione ai nostri tesserati e a tutti gli amici pongisti. L’apporto cordiale e amichevole, come consuetudine, non mancherà mai e faremo il possibile per contrastare tutte le asperità che stanno contraddistinguendo questo periodo. Facciamo squadra”!

Campionato Serie A1 Femminile – Girone unico
Prima giornata di andataGiovedì 21 gennaio 2021Ore 18:00
Sede di GiocoPalatennistavolo – via Puccini – Castel Goffredo (MN)
ASD Tennistavolo Castel GoffredoA.S.D. Tennistavolo Norbello

DI SICURO UN INCONTRO DI CARTELLO

L’appassionante girone di A1 femminile comincia con un big match. Le padrone di casa lombarde, al momento in cui si decretò il confinamento nel marzo 2020, occupavano la testa della classifica regolare con due punti di vantaggio sul Cortemaggiore e nessuna sconfitta sul groppone.

Ad ottobre un importante sussulto alla nuova menomata stagione con l’importante successo riportato nella Supercoppa italiana nei confronti proprio della società emiliana.

Katerina Toliou

L’aurea da leader sembra non essere mutata considerato che il team allenato da Alfonso Laghezza e Jan Zi Long può contare su una rosa da brividi. A parte la presenza delle prime due atlete della classifica italiana rispettivamente Gaia Monfardini e Nicole Arlia, nel centro del Mantovano gravita anche Tan Wenling (n.18). Quanto alle straniere, la cinese Whang Chang è stata sostituita da due giocatrici di origini cinesi ma con nazionalità spagnola: Maria Xiao e Sofia Xuan Zhang, classe 1999, quinta nel ranking mondiale under 21.

Un’ossatura che può far venire i brividi ma speriamo non al quartetto del Tennistavolo Norbello, terzo posto la scorsa stagione, che sarà seguito in panca da Simone Carrucciu e dal capitano Giulia Cavalli che seppur in dolce attesa non vede l’ora di incoraggiare le sue adorate compagne.

Chiara Colantoni in maglia giallo blu

A parte il riconfermato duo composto da Chiara Colantoni (n. 5 d’Italia) e Camilla Argüelles, gli appassionati non vedono l’ora di vedere all’opera la nazionale greca Katerina Toliou e l’italo ungherese Krisztina Nagy. Profili comunque insidiosi che di sicuro non lasceranno tranquille le più quotate avversarie.

Krisztina Nagy

LA FELICITA’ DI CAMILLA ARGÜELLES PER L’IMPROVVISO RITORNO DI FIAMMA

“Sono veramente contenta di rivestire la maglia societaria, è stata una bella sorpresa quando Simone mi ha chiamato per giocare anche quest’anno. Gioisco altresì perché venerdì è il mio compleanno e lo festeggerò a Norbello assieme ai miei carissimi amici sardi”.

Tre righe di entusiasmo stellare per la giocatrice della nazionale argentina ma nata e vissuta in Francia dove attualmente sta militando anche nella squadra in cui è cresciuta pongisticamente, l’US Fontenay Tennis de Table.

Camilla Arguelles in azione

“Anche per me sono stati mesi un po’ strani quelli vissuti tra confinamenti vari dovuti agli allarmi Covid – racconta la campionessa franco argentina – ma dal mese di maggio c’è stata una prima riapertura del Centre d’entraînement ACBB TT di Parigi dove attualmente continuo ad allenarmi con discreta assiduità. Purtroppo, mi sono dovuta fermare sia per la pausa natalizia, sia a causa di un altro lockdown. Nonostante tutto mi sento molto bene fisicamente e spero che il rendimento sia superiore a quello dello scorso anno; allora non mi sentivo al massimo”.

Toliou, Arguelles e Colantoni al Colosseo prima della trasferta lombarda

Come tutti, Camilla spera che il calendario non subisca variazioni dettate da complicazioni pandemiche: “Per adesso mi godo la soddisfazione di viaggiare e poter migliorare la mia classifica in vista dei prossimi appuntamenti olimpici. Farò di tutto per mantenere un buon rendimento anche in questo campionato italiano su cui mi sto documentando con vivo interesse. Certo è che la presenza delle due sino – spagnole nella rosa del Castel Goffredo rende tutto ancor più interessante, sebbene la sfida si presenti molto ostica per entrambe le contendenti”.