Sconfitte onorevoli in casa delle forti compagini castellane

L’avventura è cominciata e giungono i primi segnali sull’assetto delle due compagini giallo blu. Seppur sconfitte, hanno dato modo di esibire le qualità dei nuovi arrivi. Offiong Edem, Tatiana Kukulkova e Javier Benito si regalano una vittoria personale che li fa acclimatare a questo campionato con meno apprensioni. Il resto degli atleti si complimentano con loro e pensano al futuro con la mente rivolta già alla prima partita doppia casalinga di sabato 16 ottobre 2021, quando anche il pubblico di casa potrà conoscere di persona i nuovi prospetti giallo blu.

Il presidente Simone Carrucciu con mamma Giulia Cavalli e la piccola Sofia

Il presidente Simone Carrucciu ha ciondolato da una panchina all’altra per incoraggiare tutti i protagonisti: “Il blasone dei nostri avversari lo conosciamo – ha dichiarato -e anche in questa circostanza non si sono smentiti allestendo delle formazioni di alto livello. Atlete e atleti del Tennistavolo Norbello non si sono fatti condizionare, dando quello che era nelle loro possibilità e mi reputo soddisfatto del loro rendimento. Non rimane che ringraziarli per l’impegno e attendere le loro reazioni contro compagini sulla carta meno proibitive”

Campionato Serie A1 Femminile – Girone unico
Prima giornata di andataDomenica 10 ottobre 2021Ore 18:00
Sede di GiocoPalatennistavolo – Via Puccini, 4 – Castel Goffredo (MN)
Tennistavolo Castel Goffredo (Mantova)A.S.D. Tennistavolo Norbello42
da sx Cavalli, Edem, Kukulkova, Nagy e il presidente Carrucciu

OFFIONG FA TREMARE BERNADETTE

Le padrone di casa campionesse d’Italia e detentrici della Super Coppa schierano tutte le forze a disposizione. Sul fronte ospite come italiana viene preferita Krisztina Nagy a Giulia Cavalli, mentre sono della partita anche Tatiana Kukulkova e Offiong Edem. Ed è proprio la neoarrivata nigeriana che con il suo gioco d’attacco perentorio e martellante crea diversi grattacapi alla n. 25 del mondo romena Bernadette Szocs, ripresa e poi costretta ai vantaggi del terzo set. A quel punto la mancata occasione di passare in vantaggio ha sicuramente demoralizzato Offiong che nel quarto e ultimo parziale scompare dai radar, ma le sensazioni sono ottime.

Edem e Szocs
Nagy e Arlia
Kukulkova e Maria Xiao

Solita grande generosità da parte di Nagy che si ritrova di fronte l’adolescente n. 2 d’Italia Nicole Arlia dalle iniziative arrembanti e poco propensa a lasciare spazio all’avversaria.

Anche l’esordio di Tatiana Kukulkova non è dei più fortunati perché se la deve vedere con Maria Xiao, molto allergica alla parola sconfitta.

Arlia ritorna in campo senza remore anche nei confronti di Edem, ma le va tutto bene solo nella prima frazione, poi l’atleta del club isolano prende le misure e comincia a suonare la sua sinfonia che rimbomba in tutti i lati del tavolo “nemico”. L’allenatore locale Alfonso Laghezza lascia a riposo Szocs e dà un’opportunità di crescita anche alla n. 1 d’Italia Gaia Monfardini che si ritrova di fronte la sua ex compagna Kukulkova. Ne esce fuori una lotta incandescente che si chiude al quinto parziale a favore della slovacca di stanza a Norbello. La vittoria del Castel Goffredo giunge quindi solo alla sesta partita con la cino ispanica Xiao che supera in tre set Krisztina Nagy.

L’ANALISI DI GIULIA CAVALLI: “SOLO COMMENTI POSITIVI”

“La partita mi è piaciuta un sacco, siamo uscite a testa altissima perché abbiamo offerto una prestazione di livello al cospetto di avversarie stellari, le favorite alla vittoria finale”. Così Giulia Cavalli che ha assistito alla gara come riserva, ma sempre pronta a dare consigli e a coordinare le sue compagne di squadra.

C’era molto interesse attorno ad Offiong e Tatiana

Le nuove arrivate sono state bravissime e combattive. Io non so come sarebbe andata a finire se Offiong fosse riuscita a vincere il terzo set contro la Szoks che non è certo l’ultima arrivata.

Il bello (o il brutto) è che Castel Goffredo non solo ha scritturato delle ottime straniere ma fanno parte del club pure le due più forti pongiste d’Italia

Non vedevo giocare Nicole Arlia da un po’ e mi ha veramente impressionato per come si muove bene. Sinceramente pensavo che Kri Nagy contro di lei avesse più chances. Ma pur facendo tutto quello che era nelle sue possibilità, la mia compagna si è ritrovata davanti un’avversaria che ha giocato veramente a livello altissimo.

E della Kukulkocova che dici?

Tatiana ha offerto una bella prestazione con la Xiao. Però la cinese è troppo forte, molto fastidiosa ed è anche mancina. Ho avuto modo di vederla anche a livello internazionale dove si esprime molto, molto bene. Ma tornando a Tatiana, nella gara contro Monfardini è riuscita a realizzare punti stupendi e lottava alla morte in tutti gli scambi.

Xiao troppo forte anche per Nagy

Kri ha fatto vedere delle belle cose soprattutto nell’ultimo set dove l’ha chiuso a nove punti. Dà il massimo, ma con un’avversaria così, anche se avessi giocato io, nulla sarebbe cambiato.

Il campionato continua..

In realtà per noi comincia sabato prossimo ospitando l’Eppan. Mi fa piacere che sia Tatiana, sia Offiong daranno la loro disponibilità per tutte le partite. È importante per l’affiatamento e la serenità di tutte noi perché possiamo contare sulla loro presenza.

Insomma, una trasferta da salvare nonostante tutto

Ogni tanto davo un’occhiata alla gara maschile e anche lì i miei compagni di scuderia non stavano sfigurando. Javier l’ho visto veramente agguerrito e considerando il valore dei castellani, anche gli altri giallo blu, nel complesso, possono reputarsi soddisfatti.  

la sfida Edem – Arlia
la sfida Edem – Arlia
Monfardini e Kukulkova
Campionato Serie A1 Maschile – Girone unico
Prima giornata di andataDomenica 3 ottobre 2021Ore 18:00
Sede di GiocoPalatennistavolo – Via Puccini, 4 – Castel Goffredo (MN)
Tennistavolo Castel Goffredo (Mantova)A.S.D. Tennistavolo Norbello41
La A1 maschile con Litterio, Benito, Mokropolov e Vellucci

JAVIER BENITO SI FA SUBITO NOTARE

I maschietti giallo blu giungono nel mantovano privi dei due loro compagni più quotati: il portoghese Diogo Carvalho e il russo Pavel Tarutin. C’è invece lo spagnolo Javier Benito che sigla l’unico punto del team riuscendo a sconfiggere al quarto set il caparbio Viktor Yefimov dopo una sfida accesa e godibile. Per il resto Pasquale Vellucci si arrende inizialmente al n. 84 del mondo Thiago Monteiro e poi chiude il sipario nel derby italiano con Alessandro Baciocchi, perso ugualmente in tre set. Il pongista perugino ha ottenuto la sua doppietta personale perché in precedenza aveva sistemato a suo favore la pratica Sergei Mokropolov.

Benito ha venduto cara la pelle nel derby iberico con Monteiro al quale è riuscito a strappare il terzo set dopo un’accesa contesa ai vantaggi.

Sabato arriva in via Azuni Il Circolo Prato dell’Ex Juan Pablo Lamadrid e probabilmente la compagine del centro Sardegna potrà esibire l’intero collettivo e quindi essere molto più competitiva.

Javier Benito e Yefimov
Mokropolov e Baciocchi
Monteiro e Benito

Da dietro le transenne il tecnico Eliseo Litterio ha osservato con vivo interesse i suoi ragazzi e ne ha tratto considerazioni positive: “Con una formazione così rimaneggiata fare risultato a Castel Goffredo era impossibile, però i ragazzi, nel complesso, si sono comportati bene; soprattutto Javier è stata una bella sorpresa, la prestazione offerta con Efimov è stata eccellente. Tra l’altro lo spagnolo è un ragazzo che ascolta molto i consigli. Per ciò che riguarda Pasquale, per lui era proibitivo giocare contro Monteiro e Baciocchi. Quanto a Sergei ha delle interessanti potenzialità, e se potesse affinarle risulterebbe molto più ostico. Per il futuro sono curioso di vedere all’opera Javier Benito assieme a Diogo Karvalho o a Pavel Tarutin, non sarà facile per nessuno contrastarli”.

Il tecnico Eliseo Litterio e Sergei Mokropolov
Campionato Serie C2 Maschile – Girone unico
Prima giornata di andataDomenica 10 ottobre 2021Ore 10:00
Sede di GiocoPalestra Scolastica – via Volta – Ghilarza (OR)
Tennistavolo Guilcier GhilarzaA.S.D. Tennistavolo Norbello60

DERBY A SENSO UNICO

Troppo forte la compagine del comune limitrofo che schiera giocatori abituati alla categoria. Per Eleonora Trudu, Martina Mura e il paralimpico Mauro Mereu un match a senso unico ma che va preso come occasione di crescita in un campionato che ha ancora tredici giornate da consumare.