Aspettando Italia e Olanda.. ma prima ci sono tanti campionati e molte iniziative da illustrare

COMUNICATO STAMPA N° 1 DEL 25 SETTEMBRE 2018

ASPETTANDO ITALIA E OLANDA… MA PRIMA CI SONO TANTI CAMPIONATI E MOLTE INIZIATIVE DA ILLUSTRARE

Il grande tennistavolo nel centro Sardegna, lo sport che conta anche nei territori più periferici della periferia. La chiave di volta della società di Norbello sta qui, concentrata in vent’anni, nientemeno, nei quali è riuscita ad espandersi in maniera esponenziale sfidando trabocchetti, sentieri perigliosi e mostrando sempre un cuore smisurato che ripaga sempre dalle delusioni accumulate.

Quattro lustri di sana competitività che abbracciano financo i campionati di vertice nazionali, gli intermedi e ovviamente quelli regionali, vanno celebrati con un evento di forte richiamo.

Il presidente Simone Carrucciu

Dopo sei anni nella palestra norbellese di via Azuni torna un incontro della Nazionale, ma in questo caso è una prima assoluta perché mai prima d’ora in Sardegna era arrivata la selezione maggiore femminile.

Crema del pongismo italiano (con le quattro connazionali più in forma del momento) spalmata nel modo giusto su un companatico da mille e una notte perché avversaria della formazione tricolore è la forte Olanda che arriva nel piccolo borgo del Guilcer con le sue atlete migliori, di cui la n. 18 e la n. 44 del mondo, perché c’è in palio il passaggio del primo turno di qualificazione ai Campionati Europei.

Un piatto prelibato che sarà servito martedì 2 ottobre alle ore 18. L’ingresso è gratuito e non mancherà lo spettacolo con una cerimonia d’apertura dove emergeranno le potenzialità di un territorio che nel suo rispettoso ermetismo fonda delle peculiarità che sono decantate in tutto il mondo.

La Nazionale Italiana femmminile di scena a Norbello il 2 ottobre

Inutile dire che per il sodalizio giallo blu è una imperdibile opportunità per promuovere i Comuni del Guilcer e una disciplina che nel centro Sardegna piace tantissimo ma abbisognante di ulteriori spinte propulsive per attecchire definitivamente.

“I nostri sforzi si incanalano proprio su questo fondamentale aspetto – risalta il presidente del Tennistavolo Norbello Simone Carrucciu – e tale pensiero non mi fa mai stare un attimo fermo, penso sempre a qualcosa di eccezionale e di richiamo che possa incentivare ancor di più questo sport nel nostro territorio ricco di cultura e baciato da una natura ancora poco calpestata dall’uomo”.

A1 MASCHILE: IN ARRIVO ATLETI DI GRANDE ESPERIENZA

Ma se l’appuntamento con le due Nazionali rappresenta una pietra miliare nella storia del club guilcerino, nel frattempo c’è da miscelare con arguzia e senno tutto l’organigramma societario che si appresta ad affrontare un mese ricco di spunti.

Maxim Kuznetsov (Foto Pierluigi Roncallo)

Nonostante la retrocessione maschile dello scorso anno, il sorriso sulle labbra della dirigenza si è stampato qualche mese dopo il triste epilogo con l’annuncio di un insperato ripescaggio in A1. Seppur con poco tempo a disposizione ci si è messi sotto per trovare uomini validi in grado di supportare il confermatissimo russo – guspinese Maxim Kuznetsov. Dopo diversi contatti con procuratori, atleti e intermediari vari, si è arrivati alla quadratura del cerchio con il reclutamento di tre nuovi giocatori. Dalla Nigeria e reduce da due stagioni con la Marcozzi Cagliari si accaserà il giovane Omotayo Olajide, attualmente n. 203 della classifica mondiale. I suoi nuovi compagni si chiamano Catalin Negrila (romeno naturalizzato italiano) e Ntaniel Tsiokas (greco di origine romena) che in passato è stato anche n. 121 al mondo, e dove non si contano le sue presenze con la selezione greca con la quale ha partecipato a diverse olimpiadi.

Catalin Daniel Negrila (Foto Pierluigi Roncallo)

A seguirli oltre transenna si alterneranno, come nella scorsa stagione, Eliseo Litterio e Francesco Esposito.

Ed è il tecnico molisano, al suo terzo anno in Sardegna, che traccia dei profili sui nuovi arrivati: “Negrila è stato un ottimo giocatore nelle fasi giovanili della sua carriera, oltre ad essere stato nazionale rumeno. Ha proseguito come allenatore ma rimane un bravo giocatore, nonostante l’età. Di pura scuola rumena, attacca di dritto e di rovescio ed è anche un grande combattente. Tsiokas è un difensore che ha giocato per tanto tempo in Italia; pur militante in Grecia è indiscutibilmente di scuola romena. Lo definisco un osso duro, penso che con lui ci toglieremo delle soddisfazioni. Omotayo lo conosco molto bene e in questi anni in Italia si è fatto valere come attaccante di dritto e di rovescio. Ha scelto di allenarsi in Germania e sarà un buon modo per responsabilizzarsi a fare più punti, considerato che in Italia non si è mai allenato a dovere”.

Ntaniel Tsiokas

Il sipario del campionato si apre sabato 29 settembre quando il team isolano sarà protagonista assieme alle altre sette compagini del mega concentramento inaugurale che come lo scorso anno sarà ospitato a Terni. Primi avversari il Messina (29 settembre) e il giorno dopo il Cral Comune di Roma.

NUOVI VOLTI ANCHE IN A1 FEMMINILE

GLI ALTRI CAMPIONATI

Sul fronte della A1 femminile è stata invece confermata l’ucraina di Odessa Diana Styhar che si accinge a disputare il suo terzo campionato consecutivo. Dalla Polonia arriva Magdalena Sikorska, perno della sua Nazionale e giocatrice di conclamata esperienza, grazie ad un attacco pressante e veloce.

Diana Styhar

Con loro una giovanissima promessa del pongismo nostrano: Gaia Smargiassi da Vasto che in ambito giovanile si è messa in luce sin da piccina e non a caso milita nelle selezioni azzurrine con le quali ha recentemente disputato i Campionati Europei Cadet. Nella scorsa stagione ha militato in A2 con la Piergiorgio Frassati di Napoli mettendo in evidenza le sue doti di attaccante volitiva sia di dritto, sia di rovescio.

Eliseo Litterio e Gaia Smargiassi

Si registra anche un piacevole ritorno dopo otto anni: dal Friuli Venezia Giulia è di nuovo di stanza a Norbello la veterana Ana Brzan che oltre ad essere la quarta in A1 metterà a disposizione tutta la sua esperienza da allenatrice per il settore giovanile e quello paralimpico. E non finisce qui perché sarà protagonista anche del campionato nazionale di serie C1 assieme ai confermati Cesare Mozzi, Federico Concas e alla new entry masese Andrea Zuccato.

Magdalena Sikorska

Il primo impegno in campionato per la A1 femminile è il 7 ottobre quando a Castel Goffredo si disputerà il primo dei sette concentramenti che caratterizzerà la prima fase del campionato. Le due avversarie iniziali saranno Bagnolese e Cortemaggiore. Stabilita la griglia di play off e play out, si disputerà la seconda fase ad eliminazione diretta con incontri di andata e ritorno.

Ana Brzan (Foto Pierluigi Roncallo)

In serie A1 paralimpica si ripresenta il duo storico formato da Francesco Sanna e Mauro Mereu, mentre in B femminile la bandiera norbellese per antonomasia, Marialucia Di Meo, ha deciso di riprendere a giocare, ma in contemporanea allenerà il team composto da lei, Gohar Atoyan, Eleonora Trudu, Martina Mura e Marta Sarritzu.

Anche in questo caso si giocherà a concentramenti: il primo è previsto a Roma il 30 settembre con le norbelline che esordiranno nel derby con il Quattro Mori e di seguito con lo Stet Mugnano.

Marialucia Di Meo (Foto Marta Moratti)

I propositi su questi organici da parte del presidente Carrucciu: “In A1 maschile vorremmo ottenere la salvezza, magari non in extremis, mentre dalla A1 femminile ci piacerebbe qualcosina di più, le individualità per fare bene ci sono. La B femminile è stata allestita per tentare un pronto ritorno in A2, mentre dai paralimpici mi attendo una crescita tecnica che gradualmente è avvenuta in questi anni”.

La A1 paralimpica che con l’innesto di Michele Bandinu diventa D2

A livello regionale la ammiraglia di serie C2 sarà composta da Nazzaro Pusceddu, Giuseppe Mele, Antonello Ledda. In corso delle trattative per completare la rosa.

La D2 vedrà come protagonisti i summenzionati paralimpici Mereu e Sanna a cui si aggiungono Augusto Sau, Michele Bandinu e Alberto Cualbu.

ATTIVITA’ INTERNAZIONALE E PROGETTI SUL TERRITORIO

Come sempre è successo, la dirigenza del piccolo borgo del centro Sardegna sarà impegnata anche in altri fronti.

In primis le coppe europee. E la femminile sarà impegnata nella “ETTU Cup” già dal prossimo week end con il primo turno che disputerà in Belgio ospite del C.T.T. Minerois. Faranno parte della spedizione Styhar, Sikorska e Smargiassi. Le norbellissime si opporranno alle padrone di casa del Minerois, al Polemida (Cipro) e al Foinikas AG. Sofias (Grecia).

In autunno anche la maschile si cimenterà, come da tradizione, nella Coppa Europea “TT Intercup”.

Ma un altro appuntamento spettacolare sarà il concentramento femminile di serie A1 che si disputerà il 3 e il 4 novembre nella palestra comunale di Norbello. Saranno di scena tutte le otto formazioni protagoniste della massima serie e per gli appassionati sarà una indimenticabile indigestione di tennistavolo.

I pongisti che hanno dato vita al Trofeo (Nonsolofoto Cagliari)

Confermato l’appuntamento dell’8 dicembre con la nona edizione del Trofeo Internazionale “Città di Norbello”, che oltre all’attività olimpica, continuerà ad avere la sua connotazione paralimpica con attività rivolta sia ai disabili fisici, sia ai disabili intellettivi, con il contributo di altre federazioni sportive che promuoveranno anche altre discipline sportive.

Senza mai dimenticare la parte culturale, con il Concorso Fotografico Internazionale “Obiettivo Tennistavolo”, unico nel suo genere, giunto alla sua ottava edizione.

Durante la stagione saranno presentati anche due progetti molto importanti per il Club, sempre legati alla pratica del Tennistavolo e che stringeranno un rapporto ancora più permeante con il territorio.

Le tre foto premiate (Nonsolofoto Cagliari)

Il primo si chiama “IntegrABILIamo” e coinvolgerà i migranti ospiti del Camping Village “Nuraghe Ruju” di Norbello. L’altro è SportABILIamo, un progetto sportivo paralimpico, che avrà una connotazione multidisciplinare.

A livello regionale, già dal primo torneo in programma a metà ottobre, si registrerà il pienone di tesserati provenienti da tutta l’isola in occasione del Torneo riservato ai 5^ e 6^ categoria.

Per essere sempre aggiornati sulle numerose attività, sui risultati delle squadre gialloblù, le classifiche e tanto altro, è opportuno visitare il sito web www.tennistavolonorbello.it, con una veste grafica rinnovata.

Buon tennistavolo a tutti!