Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 12 del 26-10-2014

Comunicato Stampa N° 12 – 26 ottobre 2014

ASSETTI DA MODELLARE

All’indomani della vittoria nel derby con la Marcozzi, si sperava in un altro risultato utile consecutivo. Non è stato così ma nessuno si è allontanato da Roma con il viso aggrottato. L’ottima condotta del Cral ha confermato tutti i timori della vigilia: i suoi giocatori sono da affrontare con la massima concentrazione, dall’inizio e sino alla fine del match. Non a caso ora occupano la testa della classifica assieme a Castel Goffredo e Apuania Carrara. Non c’è un leader vero e proprio ma è il terzetto in sé che acquisisce forza propulsiva. Lo sa bene Francesco Lucesoli che nel match inaugurale, solo a tratti è riuscito a contrastare il romeno Szilard, sempre più consapevole delle sue potenzialità. Neanche Maxim Kuznetosov è stato capace di trovare soluzioni tattiche tali da impensierire il più giovane avversario Paolo Bisi. La tromba della riscossa ha provato a suonarla Lu Leyi che comunque ha dovuto fare gli straordinari per imporsi su Di Fiore. Lucesoli conserva la media del 50% studiando a dovere le contromosse di Paolo Bisi che fa sua la prima frazione ai vantaggi, poi subisce l’efficace reazione del campione marchigiano. Sul due a due forse si attendeva qualcosa di più da Lu Ley che cede di schianto ad un ispirato Szilard. Del brutto tonfo del cinese giallo blu ne risente anche Maxim che scende in campo con la responsabilità di riportare definitivamente il match sui binari della parità. Ma Di Fiore non la pensa così, riuscendo a incamerare il punto della vittoria.

Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Terza giornata di andata – Sabato 25 Ottobre 2014 – Ore 15:00

GS Cral Comune di Roma A.S.D. Tennistavolo Norbello 4 2

LE DICHIARAZIONI DI MONDAL E KUZNETSOV: “LAVOREREMO TANTO PER CAMBIARE ATTEGGIAMENTO”

Il tecnico indiano dalla voce serafica vuol vedere sempre in positivo, specie in caso di sconfitte. Provas Mondal pensa che con qualche accorgimento il risultato di parità sarebbe stato ineccepibile. “Da Lu Leyi ci aspettiamo sempre che possa realizzare due punti – dice l’allenatore del Tennistavolo Norbello – ma purtroppo ciò non sta accadendo e i compagni devono tenersi pronti a colmare le sue eventuali lacune”. In realtà quando ci si misura con un giocatore cinese, qualsiasi avversario che sulla carta risulti sfavorito, gioca senza nulla da perdere: “Tutti vogliono battere Lu Leyi – conferma Mondal – e con lui si impegnano all’inverosimile; però anche il mio giocatore deve sincronizzarsi al meglio con la nuova pallina e per questo continueremo a lavorare con assiduità”. Non ha nulla da eccepire sulle doti tecniche di Maxim Kuznetsov: “Le sa sfruttare bene, sta seguendo i miei consigli, il suo approccio è meno concitato e gestisce gli scambi con maggiore pazienza, ma deve sapersi mantenere duro e attento per tutta la durata del match”. Le parole migliori le riserva a Lucesoli: Opposto a Bisi si è comportato molto bene; dopo che commetteva i suoi rari errori, rientrava subito in partita, l’ho trovato molto sicuro”. Rimane convinto che da questo terzetto riuscirà ad ottenere buoni risultati: “Stiamo lavorando tanto e ne ho avuto la riprova a Roma perché a parte tutto hanno lottato tanto al cospetto di una avversaria compatta e che farà penare anche le altre concorrenti”. Maxim Kuznetsov come sempre non fa giri di parole per ammettere le sue responsabilità: “Purtroppo abbiamo perso. Penso che tutti i tre abbiamo qualcosa da rimproverarci. Io più di tutti, visto che ho perso entrambe le partite. Con Bisi potevo fare molto meglio, con Di Fiore mi sono piaciuto di più, ma non è bastato”.

FRANCESCO LUCESOLI: “CONSERVIAMO L’UMILTÁ”

Lo aveva detto con largo anticipo: “Roma è un’ottima squadra”. Ma Francesco Lucesoli non si dà pace sul fatto che la sua squadra abbia buttato via un’occasione importante per rimediare altri punti: “Dovevamo fare di più”.
Siete riusciti a riacciuffarli, poi cos’è successo?
Poi, si è spenta la luce nuovamente. Quando giochiamo con una squadra più forte di noi, se vogliamo provare a fare risultato, la differenza la fanno le piccole cose e la gestione psicologica di tante situazioni che si creano prima e durante la partita. Secondo me ieri abbiamo ne abbiamo gestito bene troppo poche.
Come giudichi la tua prestazione?
Erano due partite molto difficili. Quando comunque ne perdi una non puoi essere soddisfatto, in ogni caso, dopo una partenza difficile dove ho perso la prima, ero comunque riuscito a vincere la successiva. Anch’ essa partita molto complicata, soprattutto se si considera l’andamento globale che aveva preso la gara. Vincendola siamo tornati sul 2-2, riaprendo una partita già compromessa, e sinceramente a quel punto speravamo di portare a casa qualcosina.

Lu Leyi e Maxim come ti sono sembrati?
Non sta a me giudicare le prestazioni dei miei compagni di squadra. Posso però dire, senza alcun dubbio, che tutti e tre abbiamo dato il massimo e fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità in quel momento. Dovremo guardarci dentro, meditare sui nostri errori e lavorare per migliorarci. Per raggiungere l’obiettivo salvezza dobbiamo essere umili, sudare tanto e essere pronti a lottare perchè da qui alla fine ogni partita sarà durissima.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 12 del 26-10-2014

Francesco Lucesoli (Foto Gianluca Piu) Lu Leyi (Foto Gianluca Piu) Maxim Kuznetsov (Foto Tomaso Fenu) Provas Mondal e Maxim Kuznetsov (Foto Gianluca Piu)