Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 11 del 25-10-2014

Comunicato Stampa N° 11 – 25 ottobre 2014

SCACCIATI I FANTASMI: NORBELLISSIME DI NUOVO AL TOP PROPRIO NEL DERBY SARDO

La finale scudetto era un’altra cosa e arrampicarsi in parallelismi sembra eccessivo. Battere le campionesse d’Italia in carica, peraltro al comando della classifica, è stata comunque una grande soddisfazione. Il primo trionfo in campionato è stato preparato con molta attenzione da parte delle tre protagoniste che a causa dei due pareggi iniziali avrebbero potuto perdere contatto con l’alta classifica. Le giallo blu hanno rischiato di tornarsene da Quartu S. Elena con un bel cappotto addosso, proprio come i fratellini della A1 dopo l’altro derby cagliaritano. Peccato che Marina Conciauro non sia riuscita a sfruttare quattro palle match a disposizione quando era in vantaggio per 2 set a zero su Wei Jian. Ma a vendicarla hanno pensato Niko Stefanova e Angeliki Papadaki: entrambe in forma strepitosa, hanno annichilito le rispettive avversarie con delle condotte da autentiche leader.
E in panca a godersi questo spettacolo di inconsueta bellezza c’era il presidente Simone Carrucciu che non ha lesinato complimenti: “Le ringrazio per le emozioni che hanno regalato a me e ai tifosi presenti – dice – sapevo che avrebbero dato il massimo nel tentativo di dare uno spintone alla classifica, ma mai mi sarei immaginato una prestazione così”. Il dirigente può rilassarsi un po’ e pensare con più calma al futuro: “Le ragazze potranno trascorrere questa pausa di campionato con tranquillità. Mi riferisco soprattutto a Marina che nonostante la sconfitta mi è piaciuta tantissimo; sono sicuro che se avrà un rapporto più cordiale con la fortuna e con certe palle trabocchetto, questa squadra potrà togliersi altre soddisfazioni. Ma restiamo con i piedi per terra, continuiamo a lavorare duro perché c’è ancora tanta strada da fare per raggiungere il primo traguardo, la salvezza”. Consueto spazio per le attestazioni di stima: “Un grazie sincero al tecnico Provas Mondal perché il suo contributo sta già facendo vedere i primi frutti”.

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Terza giornata di andata – Venerdì 24 Ottobre 2014 – Ore 18:30

USD Tennistavolo Zeus A.S.D. Tennistavolo Norbello 1 4

NIKO E ANGY INCONTENIBILI

Si gioca nella palestra scolastica di via Is Arenas. Sullo stesso traballante parquet, lo scorso 21 febbraio, Niko Stefanova dovette dare forfait a causa dei lancinanti dolori alla schiena. Fu una giornata terribile che compromise la leadership delle giallo blu, costrette poi a giocare gara tre scudetto in trasferta. Ma super Niko ha fatto tabula rasa di quella circostanza. Si esprime da par suo: la cinese Su Yaxin fa da spettatrice e incassa passivamente. Sembra giornata “si” anche per Marina Conciauro che nei primi due set la spunta di misura sulla intramontabile cino – muraverese Wei Jian. Nella terza frazione la palermitana prende un consistente vantaggio: 8/4, 9/7 10/8. Sul 10/9 la solita palla alta, con tutto il campo a disposizione, viene mandata incredibilmente fuori. Ma non si perde d’animo, continua ad attaccare nei confronti della difesa zeusina, ma non sfrutta altri due match ball. Alla fine l’avversaria risorge, vince il terzo set, e in scioltezza pareggia i conti nel successivo. Sarà di nuovo vera battaglia al quinto, con Marina che recupera tre punti di svantaggio (8/8) per poi soccombere definitivamente.
Angelina Papadaki ha il compito più difficile da svolgere ma non si fa impressionare. Lo notano tutti, è dimagrita e corre come una forsennata. Non solo, i suoi colpi sono di una potenza inaudita e permettono alla nuova sfera di centrare le zone più impensabili del mezzo tavolo avversario. L’ imperturbabile Tian Jing abbozza una reazione nel secondo set, poi frana definitivamente davanti alla nazionale greca che riporta in vantaggio la sua squadra.
Niko Stefanova appare più leggiadra che mai, con Wei Jian condivide anche momenti di ilarità, specie quando le escono dei colpi incredibili che lasciano attonita la sempreverde orientale. Non c’è storia, il pareggio è assicurato ma Angy Papadaki ha ancora fame di punti. L’ellenica sfodera un’altra performance da incorniciare. Su Yaxing deve inchinarsi nuovamente. Non è lo Zeus formato scudetto, forse si è indebolito, ma le giallo blu viste oggi farebbero penare chiunque.

L’EROINA DEL GIORNO È ANGY PAPADAKI

Il piccolo borgo del Guilcer la sta trasformando. Rigore e austerità sembrano le due paroline d’ordine per la professionista ateniese. Dopo la maiuscola prestazione di Quartu volerà in Germania per un torneo, poi l’attende la nazionale del suo Paese per uno stage fisico e atletico. Situazioni in cui potrà rafforzare ancora di più le sue qualità.

Ti abbiamo vista completamente trasformata in questi giorni
Ho perso quattro chili in due settimane. Merito degli allenamenti e della palestra Angel’s Club di Abbasanta. Da quando ho smesso di mangiare troppo, mi sento molto meglio.

E poi quella con lo Zeus era una sfida particolare da preparare con attenzione
Ero pronta per questo match. Non volevo perdere di nuovo. Ricordo le partite dello scorso anno e sono ancora infelice per come andò a finire.

Cosa mi dici della gara?
Abbiamo giocato tutte bene! Nikoleta è rimasta concentrata e con la sua esperienza tutto è stato facile per lei. Ma anche Marina si è espressa bene.

Che consigli ti ha dato coach Provas?
Mi ha detto di pensare alle gare separatamente, cercando di trovare sempre qualcosa di positivo per procedere.

Ora ti allontanerai qualche giorno
Spero di giocare molte partite nel corso del prossimo torneo in Germania. L’allenamento aiuta sempre, ma le gare sono lo specchio del nostro sforzo. Giocare con i miei compagni della nazionale, tutti insieme nella stessa sala, è di grande aiuto per me. Naturalmente continuerò anche ad andare in palestra.

Cortemaggiore è battibile?
Voglio battere anche la squadra di Laura Negrisoli. Assieme allo Zeus sono i club che dettano il mio ritmo personale e penso che potremo farcela.

Però goditi questa vittoria
È la prima volta stagionale, è stato molto importante vincere con questo risultato. La “macchina Norbello” ha iniziato a lavorare”.

PARLANO ANCHE LE ALTRE PROTAGONISTE

Niko Stefanova: “Oggi mi sono divertita. Ho incontrato avversarie alla mia portata; Su Yaxin mi è sembrata un po’ inesperta, mentre Wei Jian esprime un tipo di gioco che a me non dà fastidio. In questi casi ne approfitto per provare colpi che in altre circostanze non oserei azzardare. Un po’ mi dispiace non aver incontrato Tian Jing, praticamente l’unica giocatrice che lo scorso anno mi ha messo in difficoltà, in gara 2 scudetto. Però mi godo queste prime sei vittorie personali su altrettante gare disputate, sto facendo meglio dell’anno scorso.
Angy mi è piaciuta perché è entrata in campo senza alibi mentali. Dopo la gara di Bagnolo abbiamo parlato tanto, ci aiuta a cogliere certe sfumature. Oggi tatticamente è stata splendida, mi ha stupito davvero tanto; battere Tian Jing non è affatto semplice. Marina merita comunque un applauso, ha giocato bene, ciò che le posso rimproverare è un atteggiamento superficiale su alcune palle ad effetto, forse è stata poco concentrata.
Infine saluto due miei fans e colleghi dell’aeronautica. Si chiamano Luca e Roberto che ringrazio per essermi stati molto vicini durante il corso per istruttore ginnico militare.

Marina Conciauro: “Sono felicissima per la vittoria della squadra, credo che sia l’aspetto più importante della serata. Voglio un sacco di bene alle mie compagne che oggi sono state fantastiche e come sempre mi hanno aiutato tantissimo. Ho molte cose da recriminare, quattro palle match sciupate con due set di vantaggio non sono poche. Credo che tutto questo sia da imputare anche alla sfortuna. Peccato perché la gara l’avevo preparata attentamente col supporto di mio fratello Rocco con cui mi sono allenata per tutta la settimana. Ora approfitterò di questa pausa per riordinare le idee e capire dove devo migliorare; mi concentrerò soprattutto nella gestione delle palle alte e tagliate. Ma a parte tutto faccio i miei complimenti a Wei Jian che se ha recuperato una situazione a lei sfavorevole, vuol dire che è stata brava a crederci”.

A TU PER TU CON PROVAS MONDAL

Preferisce osservarle dalla parte dei tifosi. Il tecnico Provas Mondal sceglie gli angoli più remoti della palestra per focalizzare al meglio le loro performance. Ogni tanto scambia qualche parere con Lu Leyi, che ascolta in religioso silenzio. A fine gara si sente appagato. “Sono felice per queste ragazze, si sono meritate la vittoria esprimendo davvero un bel gioco”

Contentezza doppia perché hai rigenerato Angelina Papadaki
Il mio lavoro è di essere di supporto ai giocatori. Nel caso di Angelina il merito è suo perché ha tutto il giorno a disposizione per pensare su quali aspetti deve sviluppare le sue potenzialità.

Si dice in giro che l’hai messa sotto torchio…
In queste ultime settimane ha lavorato durissimo e tanto, mattina e sera. Ma la definirei normale routine. Forse sta mangiando le cose giuste, solitamente evita il secondo. Il fatto di aver perso peso le ha consentito di essere più agile. Sono sicuro che potrà fare ancora meglio.

Marina era a un passo dalla felicità
È entrata in campo con lo spirito giusto, ha giocato molto bene. Premesso che in questa circostanza è stata molto sfortunata, devo anche dire che ha commesso dei piccoli errori che in realtà si trascina da tempo.

Uno a caso?
Per esempio, quando giocava sul dritto e la palla le veniva restituita tagliata, lei ribatteva forse precipitosamente, senza pensare alle conseguenze. Poi Wei Jian si è ritrovata miracolosamente in gara e col suo motore diesel si è rimessa totalmente in carreggiata.

Nikoleta merita un dieci e lode…
È stata straordinaria. Le ho visto esprimere quel suo classico gioco di sette anni fa.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 11 del 25-10-2014

Angeliki Papadaki (Foto Gianluca Piu) Angy e Niko (Foto Gianluca Piu) Angy Papadaki dopo la vittoria (Foto Gianluca Piu) Il tecnico Provas Mondal (Foto Gianluca Piu) L'ultimo match tra Papadaki e Su Yaxin (Foto Gianluca Piu) Marina Conciauro (Foto Gianluca Piu) Primo piano di Niko Stefanova (Foto Gianluca Piu) Simone Carrucciu in versione panchina (Foto Gianluca Piu) Stefanova - Su Yaxin

Facebook
Facebook
Instagram
RSS