Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 20 del 15-12-2014

Comunicato Stampa N° 20 – 15 dicembre 2014

NIKO STEFANOVA DIVENTERA’ NUOVAMENTE MAMMA
E PER LA SOCIETA’ SI APRE UN NUOVO CAPITOLO

Davanti alla notizia di una nuova vita, anche le sconfitte più cocenti passano in secondo piano. Niko Stefanova si è affidata all’ufficio stampa del Tennistavolo Norbello per annunciare che a breve la sua famiglia si allargherà. Dirigenti della campionessa italiana hanno accolto con entusiasmo la buona novella, anche perché si sapeva che Niko coltivava da tempo questo grande desiderio. Stesso dicasi per le sue compagne di squadra che hanno riservato parole d’affetto sia a lei, sia al marito Fabio, sia al primogenito Filippo.
Però quando sono scese in campo hanno accusato il colpo. Non poter contare più sull’apporto di colei che le aveva traghettate alla storica finale scudetto deve averle gettate momentaneamente nello sconforto. Infatti nella sfida di vertice a Cortemaggiore, non solo hanno rimediato il primo passo falso stagionale, ma si sono sentite completamente stranite. Sarà dura per tutti non poter usufruire più del carisma di una delle giocatrici italiane più titolate, ma Niko farà il possibile per tenere alto l’umore delle compagne, sia attraverso il telefono, sia con i pensierini via sms.
Il secco quattro a zero patito in Emilia giunge dopo la pesante sconfitta della A1 maschile che a Carrara non ha confermato quei lievi miglioramenti fatti vedere nelle ultime uscite di campionato e torneo internazionale.
Il presidente Simone Carrucciu ama vedere sempre il lato positivo delle cose: “Non è andato per niente bene, c’è qualcosa che dobbiamo rivedere insieme, ma nulla è stato compromesso, gli obiettivi rimangono tali e quali, e anche la classifica ci viene incontro. Penso che sia stato un bene che il tonfo sia stato registrato ora e non durante le fasi più importanti del campionato. Ma ora preferisco complimentarmi con Nikoleta per questa nuova sua avventura familiare e la ringrazio a nome di tutta la dirigenza per tutto quello che ha dato nella speranza che in futuro possa continuare la collaborazione con il Tennistavolo Norbello. Sicuramente continuerà a seguirci con tanto affetto e le ragazze non si sentiranno completamente sole perché lei elargirà consigli anche a distanza”

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Sesta giornata di andata – Domenica 14 Dicembre 2014 – Ore 15:00

Teco Cortemaggiore (PC) A.S.D. Tennistavolo Norbello 4 0

LA PRIMA GARA CONDIZIONA TUTTO L’ANDAMENTO

Le padrone di casa girano la formazione e inseriscono l’italo cinese Wang Yu numero tre. Le giallo blu puntano al pareggio, sperando sull’en plein di Papadaki e su almeno un punto di Conciauro. Ma l’ellenica, subito chiamata in causa contro l’ex Olga Dzelinska, gioca bene a fasi alternate. Dagli spalti si ha la sensazione che con alcuni piccoli accorgimenti la sfida possa sorridere all’ospite già al termine del quarto set. E invece l’occasione sfuma e sul due a due l’ateniese crolla psicologicamente. Si perde quindi la gara iniziale, quella che faceva da ago della bilancia. Nel match successivo Marina Conciauro prova a reggere il confronto con Laura Negrisoli che sconfisse nella bella scudetto. L’exploit non viene ripetuto anche se la palermitana, specie nei primi due set, mantiene il passo fino ed oltre metà set, ma la pluricampionessa di Castel Goffredo ha davvero una marcia in più. Marialucia Di Meo ce la mette tutta per contrastare la n. 2 d’Italia Wang Yu ma il divario è evidente. La giornata no di Papadaki si manifesta anche nell’ultimo match della serata: parte bene imponendosi nella prima frazione, poi si arrende nelle tre successive. Il clan magiostrino mantiene la vetta in compagnia dello Zeus Quartu, mentre il sodalizio guilcierino è quarto alle spalle del Castel Goffredo.

TESTIMONIANZE DA PRIMA SCONFITTA STAGIONALE

Angeliki Papadaki: “Non sono per nulla contenta della mia prestazione, a partire dalla gara iniziale contro Olga che è stata molto strana. Ma è nel match successivo con Negrisoli che mi sono espressa veramente male. In definitiva la colpa è solo mia perché ho giocato al 40% delle mie possibilità mentre le mie avversarie hanno disputato la loro onesta partita”.

Marina Conciauro: “Ho affrontato una Negrisoli in gran forma, era da tempo che non la vedevo così. Sicuramente la prima sconfitta di Angy ha condizionato l’intero gruppo, perché ha perso una partita che poteva portare a casa. L’ho vista troppo nervosa, ha giocato molto male, purtroppo giornate del genere possono capitare a tutti. Però abbiamo sbagliato atteggiamento, si può perdere ma non in questa maniera. La notizia di non poter più fare affidamento su Niko ci ha un po’ scossi, e forse anche questo aspetto ha influito nella nostra prestazione. D’altronde con lei potevamo giocarci lo scudetto, ora tutto cambia, lo smarrimento complessivo andava messo in preventivo. Mentre giocavo la mia gara non sentivo il sostegno della panchina, sembrava che fossimo ad un funerale. Nonostante stessi tenendo il passo dell’avversaria non sentivo incoraggiamenti di nessun tipo, tutte erano spente. Con le mie compagne ci siamo ripromesse che una cosa del genere non si ripeterà più. Dobbiamo prendere coscienza che d’ora in poi giocheremo noi tre, non vivremo più nel dubbio sulla presenza o meno di super Niko. E ovviamente per noi sarà un altro campionato, ma possiamo comunque toglierci molte soddisfazioni. Ma ne approfitto per complimentarmi con la mia amica e compagna Niko per la bella notizia che ci ha comunicato nei giorni scorsi”.

Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Sesta giornata di andata – Sabato 13 Dicembre 2014 – Ore 18:30

U.S.D. Apuania Carrara A.S.D. Tennistavolo Norbello 4 1

MANCA ANCORA QUALCOSA

Subito in campo i giocatori più rappresentativi delle due fazioni. Il cinese di casa Yao controlla alla distanza il suo connazionale Lu Leyi che si era aggiudicato il primo set. Maxim Kuznetsov rimane a zero ma combatte come nel suo stile e fa il possibile per non arrendersi in tre frazioni: infatti nell’ultima cede a Pavan per 16 a 14. La febbre gioca un brutto tiro a Francesco Lucesoli che comunque si esprime ad alti livelli facendosi superare al quinto dal suo ex compagno Alessandro Baciocchi. Dopo un avvio disastroso Lu Leyi riesce ad inquadrare meglio Pavan e lo sconfigge con pazienza e determinazione. Lucesoli rimonta da campione due set di svantaggio nei confronti del cinese, e si arrende di misura nella frazione decisiva.

FRANCESCO LUCESOLI: “DOBBIAMO FARE DI PIU’”

“La sconfitta è meritata, loro sono più forti di noi, hanno giocato meglio e hanno meritato di vincere. Quella con Baciocchi è stata una partita strana, con alti e bassi da entrambe le parti. Nel corso del quinto set lui è stato bravo a portare a casa un paio di punti rocamboleschi che sono stati la chiave pe reindirizzare la partita a suo favore. Con il cinese inizialmente mi ha sorpreso il suo cambio radicale di tattica rispetto all’ultima volta, poi sono stato bravo io a cambiare tutto e a metterlo in difficoltà, riaprendo la partita. Poi nel quinto è seguita una battaglia punto a punto; io ho avuto una palla importante che potevo far fruttare, invece è andata come è andata. La classifica forse non fa paura ma io non mi fido e se vogliamo salvarci dobbiamo fare di più. Ben venga la pausa in questo momento”.

IL CONI DI ORISTANO PREMIA IL SODALIZIO DEL GUILCER

Il terzo riconoscimento consecutivo da parte del Coni provinciale di Oristano. Venerdì pomeriggio una delegazione giallo blu era presente nella città di Eleonora d’Arborea per ricevere la benemerenza relativa all’annata 2013. Infatti nel corso di quell’anno agonistico il Tennistavolo Norbello produsse diversi risultati di riguardo come l’accesso ai play off scudetto della A1 femminile che approdò anche ai quarti di finale della Ettu Cup. E poi non è passata inosservata la promozione in serie A1 della maschile. Al solenne appuntamento erano presenti le massime autorità regionali e provinciali del Coni, capeggiate dal presidente Gianfranco Fara. Il consigliere regionale Oscar Cherchi ha consegnato il riconoscimento alla società norbellese che era presente ad Oristano con il presidente Simone Carrucciu, l’atleta Angeliki Papadaki, il tecnico Provas Mondal, i dirigenti Alberto Cualbu e Gianluca Piu.
“Siamo contenti e soddisfatti perché il riconoscimento arriva dalla massima istituzione sportiva – ha rimarcato Simone Carrucciu – ringrazio veramente tutti per l’ennesimo riconoscimento che dedichiamo a tutti i nostri giocatori, i dirigenti, tifosi e i simpatizzanti”.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 20 del 15-12-2014

Foto di gruppo della A1 femminile con Simone Carrucciu La presentazione delle squadreAngy Papadaki affronta NegrisoliFrancesco Lucesoli Lu Leyi (Foto Gianluca Piu) Maxim Kuznetsov (Foto Gianluca Piu) Nikoleta Stefanova con Mauro Mereu Tennistavolo NorbelloMarina Conciauro (Foto Gianluca Piu) Wang Yu e Marialucia Di MeoFoto di gruppo dopo la premiazione a Oristano (Foto Gianluca Piu)