Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 22 del 17-01-2016

Comunicato Stampa – N° 22 – 17 gennaio 2016

AVANTI TUTTA!

Accovacciati sotto le stufe si tifa con più ardore. Il capo ultrà Mauro Mereu addomestica i presenti verso un incitamento corale e dirompente. La sua missione riesce bene perché in campo i protagonisti rispondono con altre due apparizioni convincenti. La vice capolista Apuania rischia di tornare a Carrara con le bisacce vuote, mentre lo Zeus Quartu nulla può davanti all’eccellente stato di forma delle norbellissime..
Il sabato fruttuoso in termini di risultati rende l’ambiente particolarmente euforico e il pandoro ingegnosamente farcito da Donisetta Carrucciu chiude una serata dove il pensare al futuro non crea particolari apprensioni. “Serviva un altro botto per scuotere ulteriormente l’ambiente, ed è arrivato”. Così il presidente Simone Carrucciu che aggiunge: “Quando la striscia positiva si protrae, siamo tutti molto più contenti. Il clima che si respira è buono, le squadre sono affiatate e indicano di voler fare di più e meglio. Con questa vittoria siamo molto più vicini alla salvezza, ma la matematica non è ancora dalla nostra parte. Sono molto felice per i ragazzi anche se con un successo non avremmo rubato nulla. Nelle facce dei giocatori vedo tanto ottimismo. Con Daniele Sabatino abbiamo cambiato marcia, ottenendo quattro punti in tre gare. Ringrazio i dirigenti per il supporto incondizionato fornito alla squadra e tutti coloro che vengono in via Azuni a trascorrere una serata di ottimo tennistavolo”.

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Prima giornata di ritorno – Sabato 16 Gennaio 2016 – Ore 18:30
Sede di gioco: Norbello (OR)

A.S.D. Tennistavolo Norbello – U.S.D Tennistavolo Zeus 4 0

QUASI UNA FORMALITÁ

Non capiterà spesso di vincere con tanta semplicità. Il clan dello scudetto 2014 e della finalissima 2015 giunge a Norbello priva della lady greca 90% Laoura Nikoulae. Al suo posto, patron Gianfranco Cancedda schiera la sardissima Sara Montalbano, supportata dalle titolari Manuela Daniele e Elisa Trotti. Ed è proprio l’ex del Vallecamonica a scendere in campo e a misurarsi con l’atleta di punta guilcerina Ganna Farladanska che in tre set regola la pratica. Con lo stesso punteggio termineranno gli altri tre confronti. La rientrante Irina Bàghina non rischia con Montalbano, mentre la disputa tra le difese Wei Jian e Daniele sarà ricordata per l’intervento dell’arbitro internazionale Emilia Pulina che, visto il perdurare della gara, durante il terzo set applica il regolamento prevedente la chiusura del punto dopo un determinato numero di scambi. Essendo già abbondantemente in vantaggio, alla sino – muraverese non costa molto addomesticarsi il risultato. Velocissima Farladanska nell’ultima gara in cartello che concede alla bravissima fotografa Sara Montalbano appena quattro punti.

CONSIDERAZIONI A MARGINE

Ganna Farladanska: “Dopo queste belle giornate di sport mi sento molto bene e tranquilla. Tornando al match di sabato posso dire che Elisa Trotti è stata un’avversaria che mi faceva comodo affrontare, perché sapevo come contrastare il suo gioco. Altrettanto facile da conseguire il risultato ottenuto con Montalbano, agevolata dal fatto che fossimo già in vantaggio per 3-0. Mi complimento anche con le mie compagne che hanno espresso un ottimo gioco. Onestamente credo che l’obiettivo salvezza sia stato raggiunto, ma dobbiamo provare a salire più in alto in classifica per sperare in qualcosa di meglio. Credo che l’andamento di questo campionato sia troppo presto da giudicare, ho davanti a me tante partite e tutto può succedere”.
Wei Jian: “Meglio di così non poteva andare. Abbiamo sconfitto le vice campionesse d’Italia dopo una bella partita e questo mi rende molto felice. Non sono abituata a giocare contro chi applica il mio stesso gioco difensivo e infatti con Daniele ho avuto un po’ di difficoltà, ma solo all’inizio. Poi con la tranquillità e facendo attenzione a molti dettagli tutto è diventato più facile”.

Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Prima giornata di ritorno – Sabato 16 Gennaio 2016 – Ore 18:30
Sede di gioco: Norbello (OR)

A.S.D. Tennistavolo Norbello – U.S.D. Apuania Carrara 3 3

IL PUBBLICO SI È RIFATTO GLI OCCHI

Artem Panchenko voleva la rivincita con Alessandro Baciocchi e i sorteggi l’accontentano. Sarà un incontro fotocopia dell’andata. Il russo non sfrutta il match point a suo favore nel quarto set, mentre il giovane azzurro ottimizza e chiude a suo favore nel quinto.
Daniele Sabatino parte col piglio giusto: vince il primo e regge fino al 6-6 della seconda frazione contro il numero 1 d’Italia Mattia Crotti. Quando il magiostrina prende le misure al messinese la gara si fa a senso unico, anche se il padrone di casa combatte con carattere anche nel quarto set.
Contro Lyu Boliang, Maxim Kuznetsov soffrì molto di più all’andata, quando lo sconfisse al quinto. Stavolta il russo – guspinese ritrova l’orientale decisamente più acclimatato al campionato italiano. Ma non ancora in grado di contrastarlo visto che Maxim ha il pregio di sfoderare le chicche giuste al momento giusto. Per due volte viene costretto ai vantaggi, ma sa come venirne fuori.
La partita capolavoro della serata norbellese la regala Artem Panchenko che fa conoscere a Crotti il terzo dispiacere stagionale. Nel primo set il pongista locale non riesce ad amministrare un vantaggio di 4 lunghezze (9-5) e cade ai vantaggi. Anziché farsi prendere dallo sconforto, Panchenko esibisce un gioco limpido dove la forza dei suoi colpi, spesso e volentieri risulta difficilmente neutralizzabile. Per due volte si impone con lo scarto minimo, ma al terzo la sua autorità prende il sopravvento.
Maxim affronta a viso aperto anche Baciocchi, ma il trend statistico a favore del giocatore umbro viene confermato anche in via Azuni. L’umbro si rivela sempre pronto a ottimizzare le incertezze dell’avversario. E in quattro frazioni porta in vantaggio l’Apuania.
Daniele Sabatino sa di non dover fallire contro Lyu Boliang e con il massimo della concentrazione lo supera seppur tra mille difficoltà. Gli bastano tre set, ma i primi due terminano ai vantaggi.

DIVAGAZIONI NOTTURNE

Tore Scotto: “Sinceramente non mi aspettavo di uscire indenne da questo match. Anzi a ben vedere, avremmo potuto ottenere qualcosa in più. Ho sperato sino all’ultimo che Artem chiudesse il match con Baciocchi, però pazienza, è andata così e un bel tre pari va bene lo stesso. Siamo stati bravi ma anche sfortunati. L’Apuania è stata altrettanto brava ma fortunata. L’importante era proseguire con la striscia positiva”.

Maxim Kuznetsov: “Abbiamo guadagnato un punto ma siamo stati molto vicini alla vittoria. Siamo molto contenti perché abbiamo contribuito tutti a testimonianza di come la squadra al completo crei uno spirito diverso e i tre risultati utili consecutivi ne sono l’esempio. E poi sono molto appagato del bel gioco espresso da tutti.
Peccato per Artem che ci teneva a riprendersi la rivincita su Baciocchi, ma è stato bravissimo ad avere la reazione giusta nel difficile match contro Crotti che ad un certo punto non prometteva per niente bene. La vittoria di Daniele sul cinese non era scontata e l’ha condotta in porta con grande autorità. Ora le chance di salvezza sono più vive che mai. La speranza è che Daniele si trattenga in Italia il più a lungo possibile. Faccio i miei complimenti anche all’allenatore Tore Scotto che fa la sua parte in modo magistrale. Avere in panca un coach che oltre ad essere un amico, ti dà morale e consigli, per noi è importantissimo”.

Artem Panchenko: “Sono molto contento del punto ottenuto, ma rimane il rammarico per l’occasione gettata alle ortiche nel primo match della serata. Ci tenevo tanto a riprendermi la rivincita nei confronti di Baciocchi. Cercheremo di fare il possibile per battere Roma”.

Daniele Sabatino: “Sono soddisfatto anche se poteva andare un tantino meglio. Durante il match con Mattia mi sono fatto distrarre da uno spigolo (o retina, non ricordo bene) a mio sfavore e con la testa mi sono bloccato e nel frattempo cinque punti di fila se n’erano andati via. Lui è un ottimo giocatore e non si è fatto sfuggire l’occasione. Mi è spiaciuto per Artem, non meritava la sconfitta, però è stato bravo a reagire nella gara successiva. Maxim non ha deluso contro Baciocchi ma in quel match si è vista la differenza tra chi si allena sporadicamente e chi invece fa del tennistavolo una ragione di vita. Sul 3 a 2 non volevo steccare questa grande occasione che avevo di portare la situazione in pareggio, anche se l’ansia non mi ha mai abbandonato. Ce l’ho fatta e sono contento di continuare a dare un contributo concreto a questa svolta nel campionato, alla faccia di chi si è permesso di dire che anche con me in squadra saremmo restati i più scarsi del campionato. Speriamo di centrare la salvezza il prima possibile”.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 22 del 17-01-2016

Wei Jian (Foto Gianluca Piu) Maxim Kuznetsov (Foto Gianluca Piu) Lyu Boliang - Sabatino (Foto Gianluca Piu) La presentazione delle squadre (Foto Gianluca Piu) Kuznetsov - Lyu Boliang (Foto Gianluca Piu) Irina Bagina vs Montalbano Norbello 16-01-2016 Irina Bagina Tennistavolo Norbello Il team maschile (Foto Gianluca Piu) Il team femminile  durante la gara (Foto Gianluca Piu) Daniele Sabatino (Foto Gianluca Piu) Buon umore a fine gare (Foto Gianluca Piu) Artem Panchenko (Foto Gianluca Piu)