Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 44 del 10-05-2014

Comunicato Stampa N° 44 – 10 maggio 2014

LE PROSPETTIVE SEMBRANO BUONE

Dall’orlo del baratro alle porte del paradiso nel nome di Angeliki Papadaki e soprattutto di Niko Stefanova. Il team gialloblù guidato dal tecnico Marialucia Di Meo strappa un pareggio in trasferta (il nono della saga con il Cortemaggiore) che se ripetuto mercoledì sera (h. 19,00) nella palestra comunale di via Azuni garantirebbe la prima contesa scudetto della storia (in caso di nuova parità passa il turno chi si è piazzato meglio nella regular season). La gara 1 di semifinale si contraddistingue per l’esemplare prestazione della numero 1 d’Italia che col minimo indispensabile mette knockout Wang Yu, la più forte atleta magiostrina, e poi anche Giulia Cavalli. Da Angi Papadaki è arrivata la chicca della serata: dopo essersi arresa all’ex Olga Dzelinska, l’ellenica si è riscattata sconfiggendo la forte italo – cinese, rimasta letteralmente a bocca asciutta. Come purtroppo anche Marina Conciauro che non trova sbocchi né con Cavalli e tanto meno con Dzelinska. Grazie a questa performance il Tennistavolo Norbello ha due risultati da gestire: solo con una sconfitta si lascerebbe sfuggire il treno che porta al titolo nazionale a squadre. Soddisfatto appare il presidente Simone Carrucciu: “Ho ammirato la splendida forma di Nikoleta Stefanova che ci ha fatto partire con lo sprint giusto – dice – ma dopo l’inaspettata sconfitta di Angelina abbiamo pensato al peggio. La nostra atleta si è riscattata nella gara successiva facendo vedere di cosa è capace. Quanto a Marina Conciauro secondo me è stata molto sfortunata perché Giulia ha ottenuto molti punti con l’ausilio di spigoli e retine. Il pareggio è molto positivo, ma l’accesso alla finale è ancora lontano. Dobbiamo crederci, rimanere concentrate e consolidare questa bella armonia che ha contrassegnato la vigilia di gara 1”.

Serie A1 Femminile – Play Off Scudetto

Semifinale di andata – Venerdì 9 Maggio 2014 – Ore 20:00

Teco Cortemaggiore – A.S.D. Tennistavolo Norbello 3 3

NIKO TROVA LA GIUSTA ARMONIA, ANGI SORPRENDE TUTTI!

Mescolare le giuste combinazioni per trovare la via del successo non è facile quando si fronteggiano due compagini che hanno fatto della ics la loro lettera preferita, anche se non voluta. Nei giorni che precedono l’importante sfida, Di Meo e compagne le studiano tutte pur di espugnare il Palazzetto dello Sport emiliano. Raffrontando i desiderata ospiti con quelli elaborati dall’allenatore locale Michael Oyebode si ravvisa che i primi tre incontri potrebbero essere decisivi: Wang Yu – Stefanova; Dzelinska – Papadaki; Cavalli – Conciauro. Dopo la prima tris le cose non si mettono bene per le gialloblù che sorridono solo con Niko che annienta Wang Yu con un gioco fluido, preciso e inattaccabile. I precedenti tra slovacca e ateniese vedono la seconda in vantaggio per 2 a 1 ma in questo caso la frazione inaugurale risulta decisiva, con la padrona di casa che si impone ai vantaggi e raddoppia in quella successiva. Il ritorno di Angi al terzo set fa ben sperare ma verrà nuovamente vinta al quarto, complice un gioco davvero difficile da decifrare. Non è solo la sfortuna che accompagna la disfatta di Marina Conciauro contro Giulia Cavalli. Una smisurata dose di emotività non ha permesso all’atleta palermitana di chiudere a suo favore quei giochi che apriva con decisione. Si pensa già ad una sconfitta ma Papadaki è reduce da una brillante esperienza ai mondiali in Giappone e con una prova maiuscola riesce a tenere a bada una Wang Yu già col dente avvelenato per la precedente sconfitta. Tre set su quattro terminano col minimo scarto, ma nell’ultima frazione la giocatrice del Tennistavolo Norbello è travolgente. Le ultime due gare sono a senso unico con Stefanova che non commette alcuna sbavatura contro Cavalli e Dzelinska che affonda la sua ex compagna Conciauro, sebbene quest’ultima abbia dato dei segnali di ripresa.

HANNO DETTO

Marialucia Di Meo (tecnico Tennistavolo Norbello): “Abbiamo trascorso una vigilia abbastanza turbolenta perché tra compagne non riuscivamo a metterci d’accordo su che tipo di formazione schierare per puntare alla vittoria. E alla fine ne è venuto fuori l’ennesimo pareggio che comunque ci va di un gran bene. A sorteggi avvenuti pensavamo che le prime tre gare avrebbero deciso le sorti complessive del match, ed invece non è stato così. Sul 2 a 1 per loro eravamo quasi sicure della sconfitta, poi Angi ci ha confezionato una bella opera d’arte che ha riaperto le speranze. Niko è stata assolutamente perfetta, Marina non è riuscita ad esprimere il suo gioco nella gara con Cavalli, mentre l’ho vista più tonica nell’incontro finale con Dzelinska. Al ritorno potremo gestire meglio l’economia del match, ma dobbiamo prestare molta attenzione e non accontentarci a priori del pareggio”.

Niko Stefanova: “Sin dai primi punti giocati con Wang ho capito che avevo delle buone possibilità, il mio corpo era in completa armonia con la mente, avvertivo una sensazione di positività perché tutto mi riusciva bene. Questo mi ha permesso di vincere facile sia con Wang, sia con Cavalli. Alla vigilia abbiamo parecchio discusso sulla maniera migliore per passare indenni da queste trasferta, partendo dal presupposto che i pareggi con Cortemaggiore sono stati tanti in passato. Ma anche da quello che si è visto oggi è lampante che trovare una composizione vincente contro questa squadra non è per niente facile. L’opzione di oggi ha lasciato le porte aperte, giocabili, anche se ne è scaturito il solito pareggio. I pronostici davano per favorita Wang su Angi, ma da come si è inoltrata la gara ho pensato che una vittoria della mia compagna era fattibile e così è stato. Ma ricordiamo che è scaturita da una situazione delicata perché ci trovavamo in svantaggio, quindi è stata doppiamente brava. Non sarà facile tirare su il morale a Marina dopo due sconfitte così, soprattutto quella con Cavalli che è stata davvero pesante. Le ho fatto capire che le gare di play off hanno un sapore differente rispetto a quelle normali: sono più tirate e vanno affrontate con molta maturità e concentrazione, dando il massimo e tenendo conto anche di altri fattori esterni come potrebbe essere il tifo del pubblico. Adesso dobbiamo difendere questo prezioso risultato nella gara di ritorno. Ma dirò alle mie compagne di non accontentarsi del pareggio, perché gli imprevisti sono dietro l’angolo, quindi dobbiamo entrare in campo con una mentalità vincente e approfittare del vantaggio che il risultato d’andata ci ha garantito. Ai tifosi chiedo di venire numerosi e di fare un gran tifo al Tennistavolo Norbello”.

Angeliki Papadaki: “Il pareggio è un buon risultato, ma ci tenevo tanto a vincere questa sfida. Non ero pronta ad affrontare Olga Dzelinska, l’ultima volta che l’ho incontrata è stata 13 mesi fa e nel frattempo avevo scordato quali tattiche adottare per contrastarla. In verità non ho sfoderato un gioco molto intelligente, i miei attacchi si sono rivelati prevedibili e la sconfitta è stata inevitabile. Contro Wang ho seguito attentamente i consigli di Nikoleta. Aggiungo che la mia avversaria non era al massimo della forma e io sono stata molto attenta a non commettere molti errori. Siamo ad un passo dalla finale, ma dobbiamo stare molto attente alla prossima partita. Delle mie compagne posso dire che Niko è entrata in campo molto concentrata, era pronta alla sfida contro Wang, mentre Marina l’ho trovata particolarmente stressata in tutti e due i match. Della mia recente avventura in Giappone per i mondiali a squadre sono rimasta molto soddisfatta. Ho battuto un’avversaria svedese molto forte, ma ho rimpianti per gli errori commessi in alcune gare che ho perduto al quinto set. Sono in grande attesa per il match di ritorno. Sento che possiamo farcela, aiutate anche dal fattore campo. Forza Tennistavolo Norbello”!

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

 

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 44 del 10-05-2014

a dx Conciauro affronta Dzelinska Angeliki Papadaki (Max Mocci Fotografia) Conciauro e Cavalli Il tecnico Di Meo con Angeliki Papadaki (Max Mocci Fotografia) la cena festosa post gara con atlete, parenti e tifosi la felicità di Niko Stefanova (Max Mocci Fotografia) La presentazione del match Stefanova, Di Meo e Papadaki assistono al match di Conciauro