Coppa Europea: dopo la Danimarca, la Polonia con la maschile.

COMUNICATO STAMPA N°10 del 27 settembre 2019

Confini italiani da varcare, decima annualità. Il Tennistavolo Norbello maschile sale nell’est europeo per giocarsi il primo dei due match previsti nell’ Intercup 2019 – 20, Pool C. Lo fa con tre dei quattro atleti che compongono il team di A2: manca il leader carismatico Juan Lamadrid che proprio oggi arriverà a Norbello per conoscere dirigenza e tifosi. Non stringerà le mani di Catalin Negrila, Lorenzo Ragni e Francesco Calisto, proprio perché incombe la trasferta a Rydzyna, cittadina di settemila anime della Polonia centro – occidentale che il trio raggiungerà a breve. Avrà modo di rifarsi nel duplice appuntamento casalingo del prossimo week end quando alla sua squadra sarà riservato prima l’esordio in campionato con il Torre del Greco (5 ottobre) e poi, l’indomani, il secondo impegno di Intercup, opposta ai teutonici del TSG Zellertal.

Sarà Simone Carrucciu a dare il benvenuto al forte pongista cileno che ha scelto l’Italia con il chiaro intento di perfezionare la sua tecnica. “Mostrerò a Juan la palestra comunale, la sede e la nostra accogliente dimora affinché si faccia subito un’idea della nostra filosofia sportiva –dichiara Carrucciu – e poi do un grande in bocca al lupo agli altri tre affinché possano cominciare nel modo migliore un’annata che si preannuncia molto faticosa, ma spero ricca di soddisfazioni”

Juan Lamadrid appena giunto in Sardegna col presidente Simone Carrucciu
Coppa Europea TT Intercup – Pool C
Primo turno Domenica 29 settembre 2019 Ore 11:00
Sede di Gioco Rydzyna (Polonia)
KS Wamet D?bcze Tennistavolo Norbello    

PARLA CATALIN NEGRILA, L’UNICO COLLANTE CON LA SCORSA STAGIONE

Il bello dell’Intercup è che, solitamente, nelle sue fasi iniziali, non si riesce a quantificare la reale portata delle avversarie. Questo vale ovviamente per i primi turni, perché dopo le inevitabili scremature il quadro si fa leggermente meno criptico.

A presentare la partita polacca è l’italo rumeno Catalin Negrila, l’unico superstite della squadra che lo scorso anno ha dovuto abbandonare la massima serie.

Catalin Negrila (Foto Stefania Serra)

“Non vedo l’ora di riprendere – ammette – la pausa è stata troppo lunga; ci attendono degli avversari che non conosciamo. L’unica certezza è che il tennistavolo polacco gode di ottimo livello, vanta a mio avviso i migliori campionati europei. Si tratta di un Paese dove lo sport è una professione e le competizioni molto importanti. Ipotizzo che sia una squadra di livello: scalderemo subito i motori per l’incontro importante con Torre del Greco. Sono fiducioso e speriamo in un risultato positivo che ci permetterà di proseguire nella competizione europea. Noi costituiamo una squadra omogenea che lotterà per la promozione in serie A1, l’unico nostro obbiettivo”.

Facebook
Facebook
Instagram
RSS