Due giorni intensi con donne, uomini, olimpici e paralimpici in Italia e nel mondo rigorosamente tra colori giallo blu

In pentola stanno bollendo tante cose. E tra sabato e domenica si constaterà se sono venute fuori saporite.

L’esordio europeo delle norbellissime nella Coppa Europe Cup della ETTU non è stato positivo nel risultato, ma soddisfacente per tanti altri aspetti: avevano davanti una signora squadra ripescata dalla Champions League. Il discorso passaggio ai quarti di finale è ancora aperto e si attenderà il responso dalla gara da disputare contro la società serba padrona di casa del TTC Novi Sad.

Dopo oltre un mese si rivedrà in campo la A1 maschile che nelle restanti tre gare potrebbe tentare il raggiungimento dei play-off scudetto, considerato che il discorso salvezza è matematicamente chiuso.

Infine si ripongono tante speranze nella squadra paralimpica di A2 in carrozzina che a due partite dal termine è in piena corsa per ottenere la promozione: sarebbe sufficiente giungere in seconda posizione.

Il presidente Simone Carrucciu resterà sintonizzato su tutti i canali giallo blu per vedere come andrà a finire questo concentrato di adrenalina pongistica: “Ho visto atlete e atleti particolarmente motivati – da affermato – d’altronde questa è una fase della stagione dove per forza di cose lo stato di forma raggiunge picchi alti e spero che possa servire per ottenere altre piacevoli sensazioni da tutti i campi. Intanto formulo i migliori auspici a nome anche di tutta la dirigenza. W il Tennistavolo Norbello”.

Krisztina Nagy di nuovo in Coppa Europea dopo 25 anni
Coppa Europea Femminile – EUROPE CUP
Fase a gironi6-7 Maggio 2021Ore 10:00 –              15:00 –  
Sede di GiocoNovi Sad – (Serbia)
CP Lyssois Lille Métropole (Francia)A.S.D. Tennistavolo Norbello31
A.S.D. Tennistavolo NorbelloTTC Novi Sad (Serbia)

BUONE INDICAZIONI DALLA PRIMA USCITA

Il team transalpino gioca bene le sue carte e rispetta il pronostico. Probabilmente non si aspettava un Tennistavolo Norbello così pimpante che ha fatto fare gli straordinari ad atlete di alta quota nelle classifiche mondiali. Il colpaccio lo realizza l’ateniese Katerina Toliou che sblocca il risultato in favore della formazione isolana battendo la svedese Linda Bergstrom, n. 80 al mondo. Di seguito Chiara Colantoni riesce a strappare il secondo parziale all’ungherese Madarasz, n. 66 del world ranking ma si deve arrendere al quarto set. Anche Krisztina Nagy regge benissimo stando sempre in partita contro la veterana francese Agnes Le Lannic: per due circostanze l’italo ungherese si è trovata avanti per 9-7 dissipando poi il “tesoretto” e cedendo definitivamente 3-1.

La sfida tra Toliou e Madarasz

Infine è ancora Madarasz che mette il sigillo definitivo alla compagine di Lille grazie alla sua rinomata esperienza nel contrastare il gioco delle difese: Katerina Toliou ha retto bene solo nel primo parziale che ha perso ai vantaggi, poi l’avversaria ha preso il sopravvento.

“In realtà siamo contente – dichiara Chiara Colantoni – in primis io per aver disputato una gara dignitosa nonostante i pochi allenamenti alle spalle; mi rimane comunque il rammarico perché con alcuni accorgimenti potevo fare mia la sfida con un’avversaria molto complicata. Anche Kris ha retto bene il ritmo dell’avversaria e se non avesse sentito eccessivamente il clima di una competizione che non assaporava da 25 anni sicuramente avrebbe trovato la lucidità giusta per chiudere a suo favore. Nonostante tutto è stata molto brava. Siamo state ineccepibili nel costruire la formazione perché abbiamo consentito a Katerina di esibire le sue potenzialità contro un’avversaria che già in passato aveva battuto ma che di recente ha ottenuto la qualificazione per le Olimpiadi. Tutte e tre siamo in palla in attesa della sfida più importante con il Novi Sad, che dobbiamo vincere a tutti i costi per approdare ai quarti di finale, un risultato che per noi sarebbe importante e meraviglioso”.

a sx Chiara Colantoni con le sue compagne Krisztina Nagy e Katerina Toliou
Campionato Serie A1 Maschile – Girone unico
Decima giornataSabato8 maggio 2021h. 19:00
Sede di GiocoPalazzetto dello Sport – Grugliasco (TO)
Frandent Group Cus TorinoA.S.D. Tennistavolo Norbello

UNA SFIDA PER OBIETTIVI DIVERSI

Facce conosciute si incontreranno nel palazzetto piemontese dove i padroni di casa cercano disperatamente punti per agguantare la salvezza. Tra loro infatti ci sono Romualdo Manna, n. 15 d’Italia (50% di rendimento) e Francesco Calisto (n. 42, 22,5%) che i tifosi giallo blu ben conoscono perché hanno vestito la maglia del Tennistavolo Norbello. Completa il terzetto Lorenzo Cordua, anche lui atleta noto nel Guilcer per aver partecipato al Trofeo Internazionale Città di Norbello del 2019.

Ovviamente anche gli ospiti hanno necessità di punti per sperare di agguantare la quarta posizione che significherebbe semifinale play off. Il tecnico giocatore Catalin Negrila potrà contare sulla formazione al completo con i forti Yaroslav Zhmudenko (81,8%) e Moises Campos (66,7%).

Il tecnico giocatore della A1 maschile Catalin Negrila (Foto Paolo Giorgio)
Campionato Paralimpico Serie A2 Maschile – Gruppo 1-5
Settima e Nona giornataSabato 8 Maggio 2021h. 15-16:30
Sede di GiocoPalazzetto dello Sport – Mascalucia (Catania)
A.S.D. Tennistavolo NorbelloTennistavolo Sassari
A.S.D. Tennistavolo NorbelloTT Ennio Cristofaro – dell’Aera C&R  

IN PALIO LA PROMOZIONE

In Sicilia ci sarà la solita assortita comitiva capitanata dai tecnici Ana Brzan ed Eliseo Litterio e composta anche dagli atleti del Tennistavolo Quartu. Ma i fari sono puntati sui carrozzati giallo blu, ovvero Giammarco Mereu e Daniel Catalin Maris che devono fare risultato non solo nel derby con gli amici sassaresi ma anche con i pugliesi dell’Ennio Cristofaro. I tifosi attendono un nuovo exploit come accadde nello scorso concentramento.

Campionato Paralimpico Serie A2 Maschile – Gruppo 6-10
Ottava e Nona giornataSabato 8 maggio 2021h. 16:30 -18:00
Sede di GiocoPalazzetto dello Sport – Mascalucia (Catania)
Tennistavolo SassariA.S.D. Tennistavolo Norbello
A.S.D. Tennistavolo NorbelloAsd Radiosa MCL  
La comitiva paralimpica con i tecnici al seguito sarà di scena a Catania

MIGLIORAMENTI TANGIBILI

I simpatici e affettuosi Francesco Sanna e Mauro Mereu saranno tenuti d’occhio dagli allenatori  perché vorrebbero vedere ulteriori miglioramenti rispetto alle ultime uscite.

L’impegno di sicuro non mancherà.