Giusto un pò di calcoli dopo un successo importante per le gialloblù

COMUNICATO STAMPA N° 27 del 21 gennaio 2018

UN SUCCESSO IMPORTANTE NELLA TRASFERTA CASTELLANA

Ancora un piccolo sforzo e i play off si materializzeranno. Dopo aver superato con destrezza la quarta forza del campionato, alle norbellissime è sufficiente fare un punto nelle prossime gare per riguadagnare, dopo due stagioni di digiuno, gli spareggi che portano allo scudetto. Nel rimanente concentramento del 10 febbraio, ad Angolo Terme, le giallo blu incontreranno prima il Tennis Tavolo Torino (ultimo in classifica) e poi le locali del Vallecamonica che attualmente si trovano in ritardo di quattro lunghezze.

La A1 maschile è chiamata a fare l’impossibile pe rla salvezza (Foto Stefania Serra)

Nell’ultimo fine settimana si è giocato pure in A1 maschile ma il team guilcerino, penultimo in classifica, è rimasto a guardare perché aveva già disputato l’anticipo della prima giornata con il Top Spin Messina, più di un mese fa.

Il 9 febbraio l’attende una sfida importantissima contro il Cral Roma che la precede di una lunghezza. Sorpassarlo significherebbe stare in zona salvezza ma non sarà semplice e comunque rimarrebbero altre cinque gare da disputare in una lotta che comprende anche il Lomellino (freschissimo di vittoria sui capitolini che sono stati scavalcati) e il Verzuolo, ancora più su a quota sette.

“C’è molto da soffrire – dice il presidente Simone Carrucciu – ma mi affido come sempre alla grande professionalità dei giocatori che conoscono molto bene l’entità della posta in palio. Mi rallegra assai constatare come le ragazze abbiano acquisito una mentalità vincente; le ho viste abbastanza agguerrite anche contro la super corazzata del campionato. Con un pizzico di fortuna in più la gara avrebbe potuto generare ulteriori sorprese. Ma va benissimo così, ringrazio Magdalena, Diana e Gaia per quello che ci stanno dando e ovviamente il tecnico Eliseo che per la predisposizione dei piani offensivi ha intuito da vendere”.

Campionato Serie A1 femminile – Girone Unico Nazionale
Quarta giornata di ritorno Domenica 20 gennaio 2019 Ore 11:00
Quinta giornata di ritorno Domenica 20 gennaio 2019 Ore 14:30
Sede di Gioco Palatennistavolo Elia Mazzi – Castel Goffredo (MN)
Tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer Athletic Club Genova 4 1
Tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer ASD Tennis Tavolo Castel Goffredo 1 4

DUE PUNTI CHE DICONO TANTO

Contro un Athletic Club che sia all’andata, sia nella recente apparizione in Coppa Italia non era sembrato nettamente superiore, il tecnico Eliseo Litterio tenta la mossa a sorpresa schierando Magdalena Sikorska come anello debole della formazione. E il piccolo stravolgimento crea delle corsie preferenziali che però, senza voglia di vincere e senza duro allenamento, avrebbe portato in un vicolo cieco.

Il primo e unico punto della squadra ligure giunge con la belga Degraef che in tre set supera Gaia Smargiassi. Sikorska ottiene il pari senza giocare perché Tatiana Steshenko, infortunata, si limita a fare atto di presenza in proiezione play off.

Si fa di nuovo sul serio nel match tra Diana Styhar di Odessa e la cubana Idalys Lovet Valdes con il risultato sempre in bilico. Lo sblocca la centroamericana ma Diana rintuzza subito. Seguono altri due botta e risposta con l’identico punteggio (11-9). Styhar questa volta ci crede un po’ di più e impone la sua egemonia al termine dell’ultimo set disponibile.

Si va di exploit in exploit perché anche Gaia Smargiassi vuole imitare la sua amica – compagna e dopo alti e bassi riesce ad acciuffare il punto in extremis nei confronti di una Suprunova che aveva ben 1587 punti in più rispetto a lei.

Senza scomodare la forte Magda, il Tennistavolo Norbello ottiene la preziosa vittoria con un altro colpo grosso di Diana. Opposta alla Degraef fa suoi i primi due parziali, viene raggiunta, ma ha in serbo le forze per un rush finale travolgente che la premia con merito.

C’è solo il tempo per riposarsi un pochino ed è il turno della capolista Castel Goffredo.

Tian Jing è ancora troppo superiore per le capacità di Gaia, ma nella sfida successiva Sikorska si mostra come l’avversaria che ha fatto soffrire di più Li Xiang, la reginetta incontrastata del campionato. Oltre ad averle vinte tutte, l’orientale non ha mai ceduto un set, ma Magda è stata finora la pongista che contro di lei ha totalizzato più punti: 24 contro i 23 di Semenza (Polisportiva Bagnolese).

Magda Sikorska (Nonsolofoto Cagliari)

Accorcia le distanze una Styhar ancora in palla che predilige i successi alla bella e in questo caso in rimonta nei confronti di Loan Le Thi Hong.

La contesa più bella ed appassionante la interpretano Sikorska e Tian Jing. Già dal primo set si capisce che se ne vedranno delle belle: nel 15-13 finale per l’italo cinese, ci sono state sue palle set perdute dalla polacca. La reazione norbellese è immediata e con largo margine: 11-4. La padrona di casa passa nuovamente in vantaggio anche se l’avversaria si fa minacciosa con un tentativo di rimonta che però si ferma a 9. Con un perentorio 11-5 l’ospite pareggia i conti e nell’ultima costola del match acquisisce una vantaggio interessante che le consente di restare avanti fino all’8-5. A quel punto Tian Jing non sbaglia più niente realizzando sei punti consecutivi.

Epilogo con Le Thi Hong che in tre set si sbarazza di Smargiassi.

PARLANO LE PROTAGONISTE

Soddisfatto e ottimista. Le sue ragazze stanno venendo fuori alla distanza e la conquista dei play off è vicinissima. Eliseo Litterio può quindi dormire sonni tranquilli, godendosi una giornata sopra le righe. “Sono contento – dice il tecnico molisano – perché dopo aver imbastito la formazione tutto è andato liscio, proprio come volevo io. Diana ha finalmente giocato molto bene, mettendo in pratica i miei consigli. In passato aveva sciupato incredibilmente sia contro la Lovet Valdes, sia contro la Degraef, in questa circostanza è stata molto più dura e concentrata, riuscendo ad avere ragione di entrambe. Senza infamia e senza lode Gaia che ottiene un punto importantissimo; unito a quello delle sue compagne ci consente di essere ad un passo dall’accesso alla seconda fase del campionato. Magdalena ha affrontato a viso aperto due avversarie molto difficili, e questo è di buon auspicio per il futuro. Se ci gira veramente bene possiamo chiudere al quinto posto; significherebbe giocare i quarti di finale contro la quarta in classifica che allo stato delle cose è Genova”.

Seppur nella sua innata riservatezza Diana Styhar ammette di aver trascorso una giornata fuori dall’ordinario: “Ho vinto tre partite col risultato di 3-2 – dice -sono molto felice per questo il risultato. Lentamente sto riacquistando la forma di un tempo e allenarmi con Gaia ed Eliseo è stato molto producente. La vittoria con Genova è molto importante. Gaia ha vinto contro Suprunova, dopo una bella partita che ha giovato a tutta la squadra. Sul match contro la capolista è stato un peccato veder perdere così Magdalena con Tian jing; nell’ultimo set la cinesina è stata fortunata con i net proprio nei punti decisivi. Adesso siamo quinti, sta andando tutto molto bene”.

Gaia Smargiassi (Nonsolofoto Cagliari)

Interviene anche Gaia Smargiassi: “Ho approfittato della presenza di Diana per allenarmi assiduamente con lei e penso che i risultati si siano visti sul campo. Mi ritengo soddisfatta, nel complesso ho giocato abbastanza bene, anche se contro Loan avrei potuto fare di meglio. Abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutte, speriamo di presentarci alle prossime sfide ancor più motivate”.

Facebook
Facebook
Instagram
RSS