Si ricomincia con una grande manifestazione: la Coppa Italia maschile e femminile

COMUNICATO STAMPA N° 32 del 9 gennaio 2020

Il tempo ha le sembianze dell’indimenticato Concorde: vola alla velocità supersonica e divora i ricordi come se niente fosse. E quindi a breve (10 – 12 gennaio 2020) ci si deve disfare della tuta e piegarsi nuovamente sul tavolo per affrontare nuove e si spera sorprendenti situazioni agonistiche.

Collettivi norbellesi raggruppati

E un banco di prova collettivo giunge infatti da venerdì a domenica quando a Terni le giocatrici di A1 e A2 femminile, e i protagonisti della A2 maschile rappresenteranno il sodalizio guilcerino nella terza edizione della rinnovata Coppa Italia. Qualificazione arrivata con merito alla fine del girone d’andata da tutte e tre le formazioni: terzo posto per la A1, primi posti nei rispettivi gironi di A2 maschile e femminile, anche se quest’ultima, per regolamento, si dovrà fondere con il clan delle norbellissime che da quando è ripresa la manifestazione è sempre stata presente in terra umbra.

“Purtroppo siamo costretti ad affrontare l’importante impegno senza avere a disposizione diversi titolari per infortuni e altre cause contingenti – afferma il presidente giallo blu Simone Carrucciu – ma son sicuro che i presenti, nonostante la difficoltà della manifestazione, daranno filo da torcere agli avversari”. La qualificazione alla Coppa Italia resta comunque una bella soddisfazione che tiene alto l’umore nella grande famiglia gialloblu. “Comunque vada sarà un’altra occasione per fare esperienza – conclude Carrucciu – soprattutto per i più giovani; inoltre rafforzeremo lo spirito di squadra in vista degli obiettivi stagionali della Società”.

TRA LE FORMAZIONI NORBELLESI L’EUFORIA E’ QUELLA BUONA

Alla competizione ternana si presenteranno le migliori squadre dei massimi campionati di A1, più le leader delle serie cadette. Nel concentramento femminile oltre alle gulcerine ci saranno: Teco Corte Auto Cortemaggiore, Brunetti Castel Goffredo, Quattro Mori Cagliari, Polisportiva Bagnolese Panino LAB, Tennistavolo Torino, Alfiere di Romagna Forlì.

Giulia Cavalli

Accompagnate dallo stesso Carrucciu si esibiranno: Giulia Cavalli (n. 6 d’Italia), Gaia Smargiassi (n. 24) e Marialucia Di Meo (n. 53). Presente ma non operativa l’infortunata Chiara Colantoni (n. 2) che deve osservare scrupolosamente un lungo periodo di convalescenza prima di mettersi definitivamente a posto fisicamente. Assente ugualmente per infortunio la franco – argentina Camilla Arg?elles che promette ai suoi tifosi di essere operativa in occasione del prossimo impegno di campionato previsto l’1 febbraio in via Azuni contro le campionesse del Castel Goffredo.

Marialucia Di Meo
Gaia Smargiassi

La lista della rassegna maschile, oltre al team sardo, al suo esordio assoluto in questa Coppa, annovera Top Spin Messina Carrubamia, Aon Milano Sport, Apuania Carrara, A4 Verzuolo Tonoli-Scotta, Tennistavolo Genova Cervino, Circolo Prato 2010, Tennistavolo Reggio Emilia Ferval.

Seguiti dal tecnico Eliseo Litterio scenderanno in campo Catalin Negrila (n. 37), Lorenzo Ragni (n.29) e Francesco Calisto (n. 41).

Francesco Calisto

Assente il 100% Juan Lamadrid a causa degli impegni internazionali con la Nazionale del Cile. I suoi estimatori lo potranno rivedere all’opera il prossimo 18 gennaio 2020 nel delicato match in trasferta contro il Torre del Greco, terza forza del campionato, staccata di appena tre punti.

Lorenzo Ragni

In ciascun settore, i team partecipanti saranno suddivisi in due raggruppamenti (intitolati a Roberto Giontella e a Edith Santifaller) che vedono come teste di serie le prime due classificate in A1 al termine del girone d’andata. Le altre posizioni saranno assegnate con un sorteggio integrale fra le rimanenti formazioni partecipanti fissato per le ore 15:00 di venerdì 10 gennaio 2020.

Catalin Negrila