Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 14 del 13-12-2015

Comunicato Stampa – N° 14 – 13 dicembre 2015

BRUCIORI E NOZZE

Avere in casa Norbello Massimiliano Mondello significa non solo avere un campione dalle assodate e decantate virtù pongistiche, ma anche un formidabile saltimbanco che fa tornare il sorriso anche al presidente Simone Carrucciu. Il tecnico da Vibo Valentia, dopo che la sua squadra maschile ha rimediato quattro sberle dal team corregionale del sud Sardegna, guarda la classifica dalla sua prospettiva, ovvero capovolgendola; e allora si che in quel caso la zona retrocessione si trasforma in zona play off.
Ma nel suo momento di serietà, il bronzo di Kuala Lumpur non lo manda a dire: “Qualcuno dei miei giocatori sta continuando a non mostrare gli attributi che madre natura gli ha fornito, per il resto no comment”.
Presenti e “guardoni” telematici del sito www.tennistavolonorbello.it hanno assistito ad una maratona molto entusiasmante con le vittorie di D2, C1 nazionale e ad un big match di A1 femminile in cui le ospiti del Cortemaggiore hanno consolidato il primato in classifica, ma senza passeggiare.
La cena serale come sempre stempera gli animi e il neo acquisto del clan guilcerino, Marcello Mondello (quel cognome non è un caso), subito dopo i deliziosi dolci confezionati da Donisetta Carrucciu e l’arbitro Nicola Mazzuzzi, ne approfitta per annunciare il suo imminente matrimonio. E a quel punto chi ha più voglia di pensare al Tennistavolo? Tanti auguri..

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Quinta giornata di andata – Sabato 12 Dicembre 2015 – Ore 18:30
Sede di gioco: Norbello (OR)

A.S.D. Tennistavolo Norbello – Teco Cortemaggiore (Piacenza) 1 4

L’IMBATTIBILITÁ DI GANNA E DELLA SQUADRA È PERDUTA

La curiosità di vedere la 100% Ganna Farladanska all’opera contro le campionesse d’Italia è altissima. Ed è proprio lei ad uscire subito allo scoperto contro la pongista “bionica” ultraquarantenne Laura Negrisoli. Fa suoi i primi due set, poi la leonessa lombarda si disfa del torpore e complice anche la fretta dell’avversaria di voler chiudere subito, si materializza la rimonta. Accorcia le distanze ai vantaggi con Ganna che le annulla diversi set point, poi realizza il piccolo miracolo. Ma l’ucraina di stanza a Norbello ha di buono che lotta sino alla fine senza costruirsi impianti mentali controproducenti. La sua lucidità è incredibile e per Negrisoli è sconfitta.
Sulle ali dell’entusiasmo anche la sua “vicina di casa” Irina Bàghina parte con la marcia giusta, ma di fronte ha la rivelazione di questo campionato Giorgia Piccolin, altra atleta imbattuta. La russa locale passa in vantaggio, ma subisce in seguito tre parziali sfavorevoli con l’avversaria bolzanina che riprende in mano la situazione (nel terzo set perdeva 5 a 1). Anche la sino – sarda Wei Jian (da ricordare sempre, quarantaseienne), si aggiudica il primo set della sfida proibitiva con Wang Yu, poi la tradizione viene rispettata con l’ospite che continua ad essere la sua bestia nera. Arriva il match più bello della serata con Farladanska che si misura con Piccolin: chi perde vedrà la propria media non più immacolata. La giocatrice di Odessa fa suo il primo, Giorgia replica e passa a condurre dopo un parziale vinto ai vantaggi. Nel quarto set Ganna non sfrutta un parziale di 5-1, la bolzanina risale la china e non ottimizza due match point. La freddezza della straniera del Norbello è encomiabile anche questa volta: si va al set decisivo, ma stavolta l’alto atesina, indugiando spesso sul dritto della avversaria, riesce a spuntarla 11/9.
Anche contro Negrisoli Wei Jian ha le statistiche contro, ma ci prova con temerarietà: vince il primo, nel successivo si trova a condurre 6-4, ma segue il crollo che si perpetra anche nei due parziali successivi. Cortemaggiore vince con merito, toglie l’imbattibilità personale a Ganna e all’intera squadra, ma non è bello e impossibile.

DETTO TRA NOI E LORO

Ganna Farladanska: “Cortemaggiore si è rivelata una squadra forte, penso che abbiano fatto tutto il possibile per vincere questo incontro. Nella gara contro la Piccolin credo di aver mostrato un buon gioco, ma non ho avuto abbastanza fiducia alla fine della partita. Per ciò che concerne il rendimento delle mie compagne, Wei Jian ha mostrato un gioco molto buono, Irina idem, ma avevamo rivali più esperte. Nonostante la sconfitta, ci batteremo in tutti i modi per mostrare a tutti di cosa siamo capaci, già dalla prossima partita. Infatti ci attrezzeremo per affinare la preparazione e vincere. Grazie a tutti per il sostegno, perché si vede che credete in noi”.

Irina Bàghina: “Mette tanta tristezza perdere, però il risultato ci può stare. Noi ci dobbiamo provare sempre, ma alla fine proprio contro una squadra di questi livelli puoi tranquillamente preventivare anche una sconfitta. Noi cercheremo di fare meglio. Il rendimento ottimale di Giorgia Piccolin non deve sorprendere: è già da un po’ di tempo che si è conquistata i posti più alti della classifica italiana e non dimentichiamo che milita nella nazionale italiana. Insomma il suo cognome mente: è diventata grande sul serio. Dobbiamo essere anche obiettivi ed ammettere che le nostre avversarie si sono mostrate un passo davanti a noi. Ma Ganna ha gli strumenti per poter mettere loro il bastone tra le ruote, dimostrandolo contro la fortissima Laura Negrisoli. Ed è mancato poco che si ripetesse anche con Giorgia. Al ritorno combatteremo per ottenere il risultato migliore possibile. Ancora una volta voglio ringraziare tutte le persone che rendono il terzo tempo veramente speciale. E ancora una volta grazie a tutti coloro che ci sostengono in palestra”.

Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Quinta giornata di andata – Sabato 12 Dicembre 2015 – Ore 18:30
Sede di gioco: Norbello (OR)

A.S.D. Tennistavolo Norbello – TT. Marcozzi Cagliari 0 4

ARTEM COME SE NON CI FOSSE

Il terzetto di casa si presenta con un nuovo acquisto. Marcello Mondello è il fratello maggiore del “Mondy” e insieme hanno vinto, fra gli altri, due titoli italiani assoluti nel doppio maschile.
Gli avversari hanno dalla loro una forte ventata di entusiasmo dettata dagli ottimi risultati stabiliti nelle scorse giornate.
La gara d’esordio è interessante per due set in quanto Artem Panchenko e Stefano Tomasi se li spartiscono. Ma il trentino – cagliaritano si vede spianare la strada verso il successo con il russo che diventa completamente inerme.
“Mondellone” detto “Il Cobra” si cimenta dopo tanti anni con il clima della massima serie e opposto a Maurizio Massarelli fa quello che può.
Quello tra Maxim Kuznetsov e Alessandro Di Marino sembra un duello al cesto: sono i servizi a farla da padrone ed evidentemente quelli dell’ospite sono più incisivi perché lo zar guspinese si fa defenestrare in tre set.
Ma ciò che fa innervosire dirigenti e platea norbellese è la condotta di Panchenko che viene “maltrattato” anche dal giovane di belle speranza Massarelli. Perdere si, ma non così.

DISQUISIZIONI POST DOLCE

Maxim Kuznetsov: “Purtroppo non ha funzionato nulla. Non abbiamo giocato ai nostri livelli e sinceramente non ricordo partite così brutte disputate in passato. Per quanto mi riguarda, non avevo mai incontrato il mio avversario, anche se sapevo che il suo punto forte era il servizio. Però non sono riuscito a trovare nessun rimedio. Non c’è stato gioco perché ottenevo i punti sulle battute ed ero incapace a contrastare le sue. Colpa mia non essere riuscito a trovare dei rimedi. La cosa strana è che appena tre giorni prima mi sentivo in grande forma e la vittoria al Trofeo Città di Norbello ne è la riprova.
Purtroppo anche Artem Panchenko era particolarmente sotto tono, non si dà pace perché si sente fuori condizione. Non ha giocato per niente bene, nulla a che vedere con l’Artem che era appena giunto in Sardegna. In questo derby ha proprio toccato il fondo, dispensando errori gratuiti ad entrambi gli avversari che se affrontati con la testa giusta avrebbe potuto battere tranquillamente”.

Marcello Mondello: “L’esordio con la maglia del Tennistavolo Norbello è stato piacevole ma imprevisto perché a distanza di circa dodici anni non mi aspettavo di giocare nuovamente in serie A1. Personalmente mi aspettavo di più dalla mia prestazione perché sono abituato a vincere, però dopo tanto tempo è normale che sia accaduto così. Mi dispiace per la sconfitta della squadra perché di sicuro i miei compagni non hanno espresso le stesse cose che fanno vedere negli allenamenti. Evidentemente ci sono problematiche “esterne” che stanno incidendo sul loro rendimento. La sconfitta ci poteva anche stare ma non con queste proporzioni. Ringrazio la mia ex società Tennistavolo Piscopio e il suo presidente Antonio Carnovale che con una grande prova di altruismo mi ha consentito di trasferirmi qui in Sardegna. Non potrò garantire un impegno costante con la mia nuova squadra perché le imminenti nozze mi terranno impegnato non poco”.

Serie C1 Maschile – Girone “N” Nazionale

Settima giornata di andata – Sabato 12 Dicembre 2015 – Ore 15:30
Sede di gioco: Norbello (OR)

A.S.D. Tennistavolo Norbello – ASD TT. Roma 12 5 2

GRANDE RISCATTO!

Vera dimostrazione di forza da parte dei padroni di casa che bloccano l’ascesa dei capitolini e li riagganciano. La potenza giallo blu si muove sull’asse nigeriano – guspinese formato da Gbenga Kayode e Vilbene Mocci. Il primo accumula tre successi, il secondo due. Rimane all’asciutto un Federico Concas che sta patendo le fatiche del suo lavoro quotidiano. Alla luce del risultato odierno fa ancora più stizza aver perso il derby ad Alghero – argomenta “Vilbo” – ma è anche vero che in tempi non sospetti avevo avvisato la dirigenza che non avrei potuto garantire la mia presenza in squadra per tutte le gare di calendario. Nonostante la mia assenza pensavo che sarebbero riusciti a fare comunque risultato, ma una coincidenza di fattori ci ha penalizzati. Nella gara di ieri sono felicissimo di aver battuto il cinese Zhang che ho sempre sofferto. Ma per essere senza tanto allenamento, senza avere tornei alle spalle sono contento del mio rendimento, visto che sono stato battuto solo all’esordio del campionato da Chessa. Contro il Roma 12 sono entrato in campo con la giusta mentalità, ho giocato bene, come del resto Gbenga che anche se rilassato, riesce a risolvere sempre a suo favore. Non deve preoccupare la giornata no di Federico Concas, può capitare a tutti”.

Serie D2 Maschile – Girone “B” Regionale

Terza giornata di andata – Sabato 12 Dicembre 2015 – Ore 15:30
Sede di gioco: Norbello (OR)

A.S.D. Tennistavolo Norbello – TT. Oristano Nero 6 0

OLTRE IL PREVISTO

Lo scontro al vertice si rivela a senso unico. Ottimo il rendimento del team norbellese che per questa circostanza era composto da Antonio Ledda, Eleonora Trudu, Salvatore Scotto e Peppe Mele.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N 14 del 13-12-2015

Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (5)Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (7)Tennistavolo Norbello 12-12-2015 10Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (9)Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (6)Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (8)Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (3)Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (4)Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (1)Tennistavolo Norbello 12-12-2015 (2)