Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 19 del 11-12-2013

N° 19 – 11 dicembre 2013

IL BORGO SEMPRE PIU’ INTERNAZIONALE GRAZIE AL TENNISTAVOLO, ARCHIVIATA POSITIVAMENTE ANCHE LA 4° EDIZIONE DEL TROFEO “CITTA’ DI NORBELLO”

La collaborazione tra diverse entità porta sempre molto lontano. A Norbello amministrazione comunale e società di tennistavolo si incoraggiano vicendevolmente nel propagandare al meglio il territorio. E i frutti della duplice intesa sono visibili anche ad occhio nudo. Nel giorno dell’Immacolata spettatori e atleti gremiscono una palestra ancor più accogliente per il 4° Trofeo “Città di Norbello”.

Le tribune modulari sin dalla mattina hanno sorretto l’irresistibile carica di simpatia degli atleti con disabilità mentale impegnati nel secondo torneo “Special Sardegna”. Con loro anche gli atleti paralimpici alle prese con lo storico primo torneo regionale sardo.

Subito dopo pranzo fanno il loro regale ingresso in campo i protagonisti del Top 8 maschile e femminile, provenienti direttamente dal vicino Villaggio Vacanze Nuraghe Ruju dove sono stati vezzeggiati nella maniera che meritano i valorosi campioni. Arriva anche il quintetto arbitrale capitanato dall’internazionale Emilia Pulina e composto da Barbara Deidda, Rossana Spiggia, Adolfo Simbula e Dario Porcedda. La maratona pongistica d’alto livello lascia incollati sulle poltrone decine di appassionati per cinque ore circa. E per la società autoctona il tasso di godimento è doppio perché nei sei gradini del podio salgono ben quattro atleti con il cinese Lu Leyi e l’ellenica Angelina Papadaki che scrivono il loro nome nell’albo d’oro della competizione.

La norbellese doc Sara Marceddu, speaker ufficiale della manifestazione, coadiuvata dalle vallettine Rebecca e Angelica annuncia anche i vincitori della 3^ edizione del Concorso Fotografico Internazionale “Obiettivo Tennistavolo” e al momento della premiazione finale si avvicinano al palchetto personalità che credono fermamente nell’azione costante ed eterogenea del Tennistavolo Norbello. Il sindaco Antonio Pinna è pronto a fare nuove scommesse con il presidente Simone Carrucciu, sia sul fronte del turismo sportivo, sia su quello della solidarietà. Il suo collega di Ghilarza Stefano Licheri si mostra interessato nello sposare iniziative simili, mentre il vice sindaco di Sorradile Maria Franca Mascia, come rappresentante dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia è convinta che grazie a queste impennate d’orgoglio delle comunità locali, le risorse del territorio possono essere maggiormente valorizzate. Presente anche l’assessore provinciale allo sport Serafino Corrias e il consigliere federale della Fitet Raffaele Curcio. Il gioielliere supporter Giuseppe Gili, come da tradizione, ha regalato una medaglia d’oro ai vincitori.

A notte ormai fonda la carovana si trasferisce nella sede di via Mele per la solita e abbondante parentesi ristoratrice curata in ogni dettaglio dal vice-presidente Tista Mele, da mamma Marisa e papà Salvatore Carrucciu, Oriana Pistidda e Donisetta Carrucciu. Ma altri generosissimi dirigenti si sono spesi per curare altri dettagli tecnici: Alberto Cualbu, Cristiano Corrias e Sergio Sanna.

Simone Carrucciu (Presidente Tennistavolo Norbello e F.I.Te.T. Sardegna) si rende conto che nonostante la buona affluenza non si sono registrati i picchi degli anni scorsi, ma è consapevole che tra crisi e flagelli atmosferici la voglia di svagarsi un po’ è diminuita: “Mantenere uno standard alto risulta complicato; questo ci stimola nel partorire nuove idee che siano capaci di dare continuità alla manifestazione. Cercheremo di capire che cosa si aspetta la gente – continua Carrucciu – e quindi movimenteremo nuove strategie per organizzarla al meglio anche l’anno prossimo”. Ma il consuntivo del dirigente rimane ben oltre la sufficienza: “In questi anni abbiamo creato una buona base organizzativa, – dice – ci siamo strutturati molto bene, ora abbiamo più tempo per allestire comodamente la manifestazione perché abbiamo le componenti idonee per affrontarla. Col tempo abbiamo ottenuto tanti buoni risultati, diventando sempre più autonomi: questo ci permette di dirottare più risorse esclusivamente per l’attività”. La giornata di domenica ha sancito l’inizio di un nuovo percorso della F.I.Te.T. Sardegna con l’esordio ufficiale dell’attività paralimpica, che non a caso è partita da Norbello. La numerosa partecipazione di atleti speciali ha dato un tocco di allegria alla palestra. Siamo sempre più decisi a dare regolarità al Torneo Special che è legato ad un importante progetto in fase di sviluppo. Ringrazio l’amico Carlo Mascia per la collaborazione, gli atleti, le famiglie e le società presenti. Infine un ringraziamento particolare a tutto il Team, sempre in crescita, del Tennistavolo Norbello che con il suo lavoro incessante, ha contribuito alla splendida riuscita dell’evento. Un grazie all’Amministrazione Comunale di Norbello per la preziosa collaborazione, agli atleti, alle società per la grande professionalità e disponibilità, e a tutti i presenti”.

 

I COMMENTI DELLE PERSONALITÁ

 

Antonio Pinna (Sindaco di Norbello): “Il Tennistavolo Norbello si è sempre contraddistinto per aver viaggiato su diversi binari. Ha sempre dato il giusto risalto alla parte agonistica, ma soprattutto a quella socializzante. Mi sento di dire che oltre la vicinanza che c’è con la società giallo blu in tutte le attività da lei intraprese, credo sia di estrema importanza un’altra iniziativa progettuale che va a concretizzarsi.

Attualmente sta predisponendo un progetto sullo sport e le diverse abilità dove anche la componente della socializzazione e della solidarietà avrà un ruolo fondamentale. Questo progetto andrà seguito e visto insieme: ognuno dovrà mettere le proprie competenze”.

 

Stefano Licheri (Sindaco di Ghilarza): “La manifestazione è stata meravigliosa. È bello vedere come piccole realtà comunali come le nostre riescano organizzare iniziative di questo calibro. Sono colpito anche dalle iniziative collaterali che il Tennistavolo Norbello faccia attecchire nel contesto di una manifestazione sportiva. Ad ottobre c’è stato l’evento “Sangue a Palla” in collaborazione con l’Avis intercomunale; questa volta un grande insegnamento di vita l’abbiamo avuto dagli atleti disabili che nonostante i problemi fisici, ottengono dei risultati incredibili mettendo grande impegno e passione. Uno di loro mi ha confidato che giocare a tennistavolo è come andare al mare. Queste sono gioie che ti riempiono il cuore e stimolano noi amministratori ad andare avanti su questa strada per favorire lo sport tra i disabili.”

Raffaele Curcio (Consigliere Federale Fitet): “Lo standard di gioco è stato come sempre elevato. Speravo che venissero più appassionati, forse bloccati dalla festività dell’Immacolata. Ci stiamo ormai abituando a vedere un tennistavolo che conta e si rischia di arrivare al paradosso di prestare minore attenzione a gare di alto profilo che in altri luoghi farebbero sgranare gli occhi. La finale femminile è stata di livello internazionale medio alto con due forti giocatrici cardini nelle rispettive nazionali. Poteva essere un incontro da europei o mondiali e invece abbiamo avuto la fortuna di vederlo nel centro Sardegna. Per il resto tutto è stato come sempre organizzato alla perfezione”.

4° TROFEO CITTÁ DI NORBELLO

TORNEO INTERNAZIONALE DI TENNISTAVOLO

TOP 8 MASCHILE E FEMMINILE

 

Sabato 8 Dicembre 2013 – ore 15:00

Palestra Comunale– Via Azuni– Norbello

 

IL PRIMO IMPORTANTE SUCCESSO DI PAPADAKI

 

All’ultimo momento una brutta influenza costringe la palermitana Marina Conciauro a rinunciare alla competizione. Tutte le altre si presentano in via Azuni molto determinate. Nel Top 8 femminile partecipano le atlete del Tennistavolo Norbello, le italiane Marialucia Di Meo e Nikoleta Stefanova, insieme alla greca Angeliki Papadaki. Dalla Grecia anche Maria Christoforaki, numero cinque delle classifiche nazionali, la nigeriana Ganiat Ogundele, Chiara Colantoni del Castel Goffredo, Elisa Trotti dell’Alto Sebino.

Dopo la prima fase a gironi, rimarranno quattro atlete in corsa: nel femminile si qualificano Stefanova che liquida in scioltezza e col minimo sforzo sia Trotti, sia Christoforaki (che però va avanti in virtù del secondo posto ottenuto).

Nell’altro raggruppamento Papadaki chiude con tre vittorie ma fatica con Ogundele, battuta al quinto. Alle sue spalle Colantoni che in semifinale se la vedrà con Stefanova. Vincerà l’ex campionessa europea per 3 a 1. Nell’altra semifinale è spettacolo con il derby ellenico: l’atleta gialloblu supera Christoforaki in cinque set.

Vibrante la finale che nella prima parete vede comandare la greca, ma Niko trova le energie per recuperare, ma non quelle per tenere il nuovo e decisivo allungo della sua compagna di scuderia che si aggiudica il trofeo.

 

PARLANO LE ATLETE

 

Angeliki Papadaki: “Vorrei soffermarmi su due momenti particolari che hanno caratterizzato la mia vittoria. La gara disputata con la mia compagna di nazionale Maria Christoforaki e naturalmente la finale con Niko. Con la prima ho sempre disputato partite molto intense forse perché ci conosciamo a fondo. Con Nikoleta ho prevalso perché ero maggiormente concentrata. Mi sono piaciuta ma non ho giocato benissimo. Ho apprezzata soprattutto i miei primi due set, poi Niko non mi ha più lasciato spazio. Grazie all’impennata del set decisivo ho ottenuto il successo più importante della mia carriera.

Dopo c’è stata una festa davvero coinvolgente durante la quale non è mancato il divertimento. Maria mi ha detto che quella del Norbello è una bella famiglia ed è rimasta molto felice di questa esperienza. Non esclude di tornarci un’altra volta.”

 

Nikoleta Stefanova: “Sono stata molto bene, tutte le volte che ritorno a Norbello ho a che fare con belle persone. Stesso concetto vale per gli atleti che conosco da tanto tempo e quando ci si ritrova tutti assieme è sempre una festa. Faccio i complimenti ad Angelina perché ha giocato molto bene. Secondo me ha vinto perché negli incontri precedenti ha dovuto affrontare avversari ostici come Ogundele e Christoforaki con le quali si è imposta al quinto. Questo aspetto l’ha scaldata maggiormente e sicuramente quando mi ha affrontato era molto più concentrata. Io al contrario sono approdata al match decisivo più agevolmente. Senza ombra di dubbio lei ha meritato di vincere”.

 

LU LEYI NON TRADISCE LE ATTESE

Nel settore maschile non possono mancare gli atleti giallo blu: il cinese Lu Leyi, dalla Russia Maxim Kuznetsov, Luigi Rocca e Vilbene Mocci. Seguono il numero 5 d’Italia Damiano Seretti (Castel Goffredo), il forte atleta della nazionale italiana Niagol Stoyanov (Mugnano), il cinese Liu Yi e il suo connazionale Du Song. Nel primo girone solo il match tra Du Song e Kuznetsov termina al quinto in favore del primo. Il russo perde anche con il suo compagno Lu Leyi compromettendo la qualificazione. Il suo compagno dagli occhi a mandorla va spedito come un treno battendo tutti, compreso Stoyanov che però si piazza alle sue spalle.

Liu Yi è il protagonista incontrastato dell’altro girone con vittorie nette ai danni di Seretti, Mocci e Rocca. Il catanzarese del Tennistavolo Norbello ottiene però un brillante successo su Seretti che gli permette di accedere alle semifinali.

Tra Liu Yi e Stoyanov è una gara dal doppio volto. I primi due set sono appannaggio dell’atleta di origini bulgare, poi l’orientale recupera e vince lasciando senza parole l’avversario che mediterà a lungo sulla rocambolesca sconfitta. Gara a senso unico tra i due amici e compagni Rocca e Lu Leyi che si allenano assieme tutti i giorni: prevale il cinese per 3 a 0 ma i progressi di Luigi non possono passare inosservati.

Ci vogliono cinque set per decretare il vincitore del Top 8 maschile: come già accadde in campionato Lu Leyi la spunta anche se in maniera meno netta nei confronti di Liu Yi.

PARLANO GLI ATLETI

Lu Leyi: “Giocare con Liu Yi è sempre complicato. Alla fine ho prevalso di misura grazie anche al calore del pubblico che con molta competenza apprezzava i nostri colpi. Il loro supporto è per me fondamentale. Per il resto ho mangiato tanto e bene, rivolgo i miei più sentiti complimenti ai cuochi che non si smentiscono mai preparando delle pietanze davvero speciali”.

Niagol Stoyanov: “Ringrazio Simone Carrucciu per l’ottima organizzazione e tutti quelli che ci hanno messo del loro per la buona riuscita della manifestazione sebbene il momento non sia per niente facile. Venire qua è sempre una bella esperienza. Spero che continui il più a lungo possibile, che ci siano sempre nuovi stimoli e nuove occasioni per essere tutti insieme come in questo torneo. La presenza di Lu Leyi e Liu Yi ha reso la competizione di buon livello. Mi dispiace non essere riuscito a vincere contro di loro però ci può stare. Quindi oltre ad una buona esperienza a livello di compagnia e di gruppo, è stata molto valida tecnicamente. L’opportunità è stata buona anche per fare del buon allenamento”.

Mauro Locci (Allenatore Tennistavolo Norbello): “Non nascondo la contentezza personale e della squadra per l’ottimo e prestigioso risultato ottenuto dai nostri atleti. Lu Leyi è stato bravo nella sua tenuta mentale che gli ha consentito di prevalere su Liu Yi, nonostante si fosse trovato tatticamente a disagio nei primi due parziali. Angelina molto probabilmente è riuscita ad imporsi perché nel finale era un po’ più fresca, rispetto alla condizione fisica più sofferta di Niko. In vista della prossima gara di coppa sono molto fiducioso. E lo sono anche per il prossimo match salvezza di A1 maschile a Mugnano”.

 

UN ALTRO PONGISTA DI CASA SUL PODIO PIÙ ALTO NEL TORNEO PARALIMPICO. L’ENTUSIASMO DEGLI SPECIAL

 

Tanta gente ha affollato la palestra nella mattinata. Soprattutto gli Special Olympics provenienti da diverse zone dell’isola. Per loro più che una competizione è stata una festa con il divertimento protrattosi anche nel pomeriggio durante il Top 8. Sotto l’aspetto prettamente agonistico sono stati premiati Federica Cuboni dello Sporting Lanusei che ha preceduto Orlando Mascia dell’Olimpia Sarrabus. In un altro girone ha prevalso Alessio Picciau de La Saetta Quartu. Secondo posto per Gian Franco Idini della Libertas Ping Pong Monterosello. Premio “Coraggio” per l’atleta dell’Olimpia Carbonia Muzio Orrù.

Tutta in famiglia la sfida nel primo torneo regionale paralimpico. Infatti si sono dati battaglia i tre alfieri della squadra che il prossimo anno affronterà la seconda avventura in un campionato di serie A. In questo caso il pongista rumeno Flavius Laurentiu Pungaru ha battuto sia Mauro Mereu, sia Romano Monni. Per tutti e tre è stato un valido allenamento prima di immergersi nel clima campionato.

 

TRA TANTI SCATTI INTERNAZIONALI PREVALE QUELLO DI UN CAMPANO

 

La giuria ha visto bene anche stavolta. L’opera dell’avellinese Maurizio Candelmo intitolata “Tra un piatto e una stoviglia si gioca in famiglia” si è aggiudicato il primo premio della terza edizione del concorso fotografico “Obiettivo Tennistavolo” che nell’edizione 2013 aveva come titolo “Tennistavolo al femminile”. Per lui un week-end al Camping “Nuraghe Ruju” di Norbello (www.nuragheruiu.it) per due persone + Cover per I-Pad “Tucano.

Completano il podio due scatti internazionali. Il londinese Michael Loveder si piazza al secondo posto con la foto intitolata “Audrey Robinson Never Give up” (Audrey Robinson non mollare mai). Dalla Svizzera Cindy Courtion ottiene il terzo premio con “Tacco al femminile”. Vincono una borsa per fotocamera Reflex + Cover per I-Phone.

 

SPECIALE SU VIDEOLINA SPORT

 

Un approfondimento sull’importante manifestazione sarà trasmesso dall’emittente Videolina Sport (canale 210 del digitale terrestre) e su internet in tutto il mondo ciccando su questo link: http://live.videolina.it/videolinasport. Il giornalista Giovanni Paolo Puggioni, con le immagini di Massimo Miscali, darà voce ai protagonisti e commenterà i momenti salienti dell’intera giornata. Per conoscere gli orari di trasmissione è sufficiente collegarsi sulla pagina Facebook di Videolina Sport: https://www.facebook.com/pages/VIDEOLINA-SPORT/228624850527606?ref=ts&fref=ts

Ufficio Stampa

A.S.D. Tennistavolo Norbello – www.tennistavolonorbello.it (Calendario e risultati sempre aggiornati!) 

E – Mail: [email protected]

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitetsardegna.org per l’attività Regionale e www.fitet.org per quella Nazionale.

 

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 19 del 11-12-2013

IMG_3244  IMG_4639 IMG_4683 IMG_5025 IMG_5071 IMG_5088 IMG_5253 IMG_5320 IMG_2757  IMG_2799IMG_2947 IMG_2922IMG_2783  IMG_2957 IMG_2966 IMG_2970IMG_3935Foto 3° Concorso - 1° Class.Foto 3° Concorso - 2° Class.Foto 3° Concorso - 3° Class.  IMG_6582IMG_6646 IMG_6651