Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 26 del 09-01-2015

Comunicato Stampa N° 26 – 09 gennaio 2015

DUE GARE, UN CONCENTRATO DI EMOZIONI

La terzultima partita doppia della stagione offrirà al pubblico uno scenario dove la sofferenza e la felicità saranno attaccate ad un filo. Sulle tribunette di via Azuni ci si prepara al meglio (o al peggio): il calendario offre delle dispute molti simili a degli spareggi. In A1 femminile le norbellissime ospitano la Bagnolese; entrambe le sfidanti sognano quel quarto posto utile ai play off e che per adesso si devono spartire a causa di una classifica pressoché identica.
Sul fronte mascolino la situazione è leggermente diversa: si affrontano i due fanalini di cosa del campionato, con i giallo blu che devono amministrare quattro lunghezze di vantaggio utili per evitare il baratro della A2. E si troveranno di fronte una Marcozzi Cagliari pronta a dare il meglio per conquistare i primi punti di una stagione avara di soddisfazioni.
Gli amanti della racchetta sono avvertiti: non sarà uno spettacolo adatto a chi vive lo sport con forte emotività. Ma si potrà entrare o uscire dalla palestra a proprio piacimento perché, come sempre, l’ingresso é gratuito.

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Seconda giornata di ritorno – Sabato 10 Gennaio 2015 – Ore 18:30

A.S.D. Tennistavolo Norbello Polisportiva Bagnolese A.S.D.

L’ORGOGLIO, QUESTO SCONOSCIUTO

All’andata terminò in pareggio, ma in casa giallo blu c’era Niko Stefanova che teneva alto l’umore delle sue compagne. Da quando la maternità l’ha chiamata giustamente in disparte il trio rimanente non ha ancora raggiunto una postura autoritaria che incuta rispetto alle avversarie. E lo si evince anche dai commenti pre gara rilasciati dalle protagoniste che mettono sempre avanti l’eventualità di una sconfitta: La pur sempre generosa atleta ateniese Angeliki Papadaki ribadisce che “sarà un match difficile, e se giocherà Lisa Ridolfi potrebbe esserlo ancor di più, ma non impossibile”. Marina Conciauro, che vanta un congruo credito con la fortuna, sottolinea la forza della cinese, ma anche lei intravede una remota possibilità di vittoria.
Il tecnico – giocatore Marialucia Di Meo dovrebbe somministrare un elisir che le renda maggiormente consapevoli della loro forza, sebbene le avversarie, inequivocabilmente, siano da rispettare per quanto hanno fatto vedere sul tavolo fino a questo momento. A partire dalla cinese Yuan Yuan (87,5%), pongista dai rari incidenti di percorso: l’italo cinese del Cortemaggiore Wang Yu e la laziale del Castel Goffredo Chiara Colantoni le uniche atlete che l’hanno sconfitta. Più abbordabili le percentuali della n. 17 d’Italia Cristina Semenza (55,5%) e della n. 13 Lisa Ridolfi (40%) che ha saltato le prime quattro giornate di campionato. Nel clan lombardo gioca pure la sarda di Assemini Maria Rita Pilloni che ha vinto due gare su undici disputate. Le bagnolesi sono reduci da quattro risultati utili consecutivi.

Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Seconda giornata di ritorno – Sabato 10 Gennaio 2015 – Ore 18:30

A.S.D. Tennistavolo Norbello ASD Marcozzi

LA CREMA DELL’ISOLA PONGISTICA A RAPPORTO

In attesa di tempi migliori ci si accontenta di un derby, d’alta quota si, ma tra disperati. La classifica parla chiaro, anche se i padroni di casa hanno accumulato qualche vettovaglia in più che le consente di arginare le insidie del grande freddo invernale. Ma un’eventuale sconfitta farebbe scattare l’allarme perché i punti da gestire diventerebbero appena due, rimettendo in gioco soprattutto psicologicamente la rivale cagliaritana che farebbe l’impossibile per sottrarsi da quella posizione, sinonimo di retrocessione. L’avversario più insidioso della compagine di Mulinu Becciu è il nigeriano Onaolapo Michael Ojo (20%) con appena due vittorie all’attivo su Di Fiore (Cral Roma) e Crotti (Falcon Palermo). Il pubblico locale rivedrà all’opera l’ex Luigi Rocca (18,10%) che il mese scorso ha arrecato il primo dispiacere stagionale al forte egiziano del Cus Torino Assar e anche a Paolo Bisi (Cral Roma), n. 4 d’Italia. Completa i quadri il pur sempre insidioso Daniele Sabatino (12,5%) che fin’ora ha battuto il cussino Roberto Negro.

RISULTATO APERTO, LO DICE ANCHE KUZNETSOV

Tre giallo blu su quattro (Francesco Lucesoli era a riposo), sono reduci da una settimana niente male: due gare con viaggio in Francia durato complessivamente diciotto ore non allevia di certo la stanchezza. Tra gli impavidi girovaghi c’era anche Vilbene Mocci: “Quando ci siamo presentati all’appuntamento di Castel Goffredo – dice – eravamo molto provati dalla trasferta di Coppa. Infatti Lu Leyi si è espresso “così, così”; per dirla tutta non è mai entrato in partita. Per quanto mi riguarda posso dire di aver giocato meglio rispetto all’incontro di Ingré e credo di aver dato il mio contributo. Sabato sarà una partita importante dove i miei compagni di squadra dovranno fare bene per salvare il risultato. So che si stanno allenando con grande impegno in vista di quest’importante appuntamento”. Vilbene, Maxim e Francesco sono ex marcozziani, e vivranno la gara in maniera particolare: “Sono da temere tutti e nessuno – chiarisce Kuznetsov – rappresentano una squadra equilibrata e tutti possono fare punti. D’altro canto anche noi possiamo vincere con ognuno di loro, sarà una sfida aperta a qualsiasi risultato”.

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 26 del 09-01-2015

   A1 femminile circondata da dirigenti (Foto Gianluca Piu)Una Marina Conciauro perplessa (Foto Gianluca Piu)Il tecnico giocatore Marialucia Di Meo (Foto Gianluca Piu)Vilbene Mocci e Lu Leyi (Foto Gianluca Piu) a sx Maxim Kuznetsov con Lucesoli e Lu Leyi (Foto Gianluca Piu)