Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 28 del 02-02-2014

Comunicato Stampa

N° 28

2 febbraio 2014

SI AVVICINA IL GRAN FINALE

Al di là dei risultati contingenti, l’importante è avere ben saldo in mente il traguardo finale. E tra passi falsi e successi in scioltezza il Tennistavolo Norbello ha il merito di non dimenticare i propositi di inizio d’anno.

La girandola dei derby tra Norbello e Cagliari ha provocato un bilancio in pareggio con quel risultato così secco chiamato 4 a 0 capace di annichilire gli uomini ma che ha ridato linfa alle atlete. E il presidente Simone Carrucciu appare come sempre sereno e fiducioso: “Week end come da pronostico – dice – contro la Marcozzi sapevamo che sarebbe stato un match difficile. Sono un po’ dispiaciuto perché non tutti hanno offerto una buona prestazione, ma questo è lo sport. Di sicuro le prime due sconfitte di Rocca e Lu Leyi hanno cambiato le sorti di tutta la gara. A noi importa salvarci e l’obiettivo si avvicina sempre di più perché nel malaugurato caso che Roma dovesse raggiungerci, noi godiamo di un vantaggio negli scontri diretti”. Segue l’analisi sulla A1 femminile: “Dovevamo vincere e così è stato. Certi risultati da altri campi ci fanno stare un po’ più tranquilli nella gestione del nostro primato”. Nonostante la sconfitta, ieri la sede di via Mele era come sempre affollata: “Abbiamo dato vita al solito appuntamento post gara – conclude Carrucciu – questa volta in compagnia dei nostri amici della Marcozzi”.

 

 

Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

 

 

Terza giornata di ritorno – Sabato 1 Febbraio 2014 – Ore 18:30

 

 

A.S.D. Tennistavolo Norbello

ASD Marcozzi

0

4

 

IL LU LEYI CHE NON TI ASPETTI

 

Luigi Rocca imprime una scossa al match che diverte il pubblico presente. Lotta ad armi pari con il forte cinese Liu Yi, ma si arrende al quinto lasciando capire che può fare cose eccezionali anche se i tempi non sono ancora maturi. Nelle dispute successive però le velleità norbellesi vengono definitivamente messe a tacere perché la pedina più importante del clan di casa, per la prima volta in otto gare, non riesce a conquistare almeno un punto. C’è chi parla di troppa presunzione, tant’è che prima Paolo Bisi e poi Liu Yi, con il quale aveva sempre vinto, riducono in stato larvale il pongista straniero che non dimenticherà facilmente l’infausta serata. Anche Maxim Kuznetsov non trova le giuste contromisure per arginare lo strapotere di un Baciocchi stanco ma ricco di risorse dopo la proficua parentesi internazionale con la maglia azzurra.

 

MAURO LOCCI ANALIZZA IL MATCH

 

“Ci hanno dato una severa lezione”. Il tecnico del Tennistavolo Norbello va subito a fondo, senza tirare in ballo alcuna scusante. “Dalla deriva si è salvato Luigi – continua Mauro Locci – che ha interpretato molto bene il match giocato con Liu Yi sia a livello di gioco, sia di atteggiamento. Gli manca la costanza nel tenere certi ritmi per tutta la partita, ho notato che patisce dei cali che andrebbero sorvegliati meglio. Però non dimentichiamo che per lui è il primo anno in serie A”. Tutto sommato con Lu Leyi ci va morbido: “Era abbastanza sotto tono, l’avrei voluto più combattivo e grintoso. Maxim ha sofferto parecchio il gioco di Alessandro Baciocchi ma secondo me ha inciso anche il divario di età. Baciocchi era reduce dall’esperienza in Ungheria, e da una serie di eventi particolari che gli hanno permesso di affinare gli stili e le situazioni di gioco. E infatti è entrato in campo determinato”.

 

 

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

 

 

Prima giornata di ritorno – Domenica 2 Febbraio 2014 – Ore 10:00

 

 

A.S.D. Quattro Mori (Ca)

A.S.D. Tennistavolo Norbello

0

4

 

SI RISOLVE TUTTO IN UN’ORA E MEZZA

 

Gara a senso unico, con la sola Maria Rita Pilloni in grado di impegnare un pochino di più sia Angeliki Papadaki, sia Nikoleta Stefanova. La numero uno d’Italia incontra ancor meno problemi contro la nigeriana Ogundele, e poi tutto semplice per Marina Conciauro che si misura con la livornese Alessia Mirabelli, a corto di preparazione.

 

DALLA SALA STAMPA

 

Niko Stefanova: “Di solito quando si parla con i giornalisti bisogna apparire ottimisti ma io non riesco a mentire. Sto attraversando un periodo difficile perché mi sono infortunata alla schiena, mi dicono che non c’è niente di grave ma a me continua a fare malissimo, ingenerandomi molto nervosismo. Poi mi sono anche ammalata durante il torneo in Ungheria perché c’era molto freddo. Se aggiungiamo pure la partita da giocare di domenica mattina, non ne esce proprio un bel quadro. Meno male che è andata bene oggi, era doveroso ottenere questi due punti che ci permettono di allontanarci da Corte. Condividiamo la prima posizione con lo Zeus Quartu ma anche con lei godiamo del vantaggio nello scontro diretto.

In Ungheria i risultati non sono stati positivi e lo dice una persona che fa molta autocritica. Però questa volta ho sbagliato perché un’atleta deve essere brava a capire quando deve fermarsi e io non lo sono stata. Ho giocato in condizioni pessime, avrei dovuto rinunciare ma a volte la competitività batte il buon senso. Dagli errori si impara e ne farò tesoro per la prossima volta. Ora ci attendono altre tre gare consecutive che culmineranno con il match clou di Quartu. In sintesi direi che contro Bagnolese e Eppan dovremo difendere, contro lo Zeus attaccare”.

 

Angeliki Papadaki: “La verità è che questa volta il match non era molto complicato. Noi però siamo entrate comunque molto concentrate e quando usiamo alla perfezione il nostro cervello, riusciamo a scacciare eventuali defaillance.

Mi sento molto bene sebbene oggi non abbia dato proprio il massimo delle mie potenzialità. Le riserverò per le prossime difficili partite; dobbiamo trasformarci in secchione della disciplina. Penso che in questo girone di ritorno daremo ancora di più”.

 

Marina Conciauro: “Dopo la partita interna col Cortemaggiore era importante rincominciare con il piede giusto e siamo molto contente della prestazione offerta. Il quattro a zero va più che bene per risollevarci il morale. Ho affrontato un’avversaria che ormai non sta più giocando seriamente, è stata abbastanza facile anche perché ero molto concentrata. Faccio i miei complimenti a Maria Rita Pilloni che ho visto molto bene in tutti e due i match disputati. Le mie compagne sono come sempre eccezionali. Adesso ci attende la Bagnolese, squadra che di sicuro ci impegnerà molto. Seguiranno delle settimane molto importanti per il nostro futuro. Continuerò ad allenarmi…”.

 

 

Serie D2 Maschile – Girone “A” Regionale

 

 

Quarta giornata di andata – Sabato 1 Febbraio 2014 – Ore 15:30

 

 

A.S.D. Tennistavolo Norbello

ASD TT Libertas Sassari

2

4

 

MA L’IMPEGNO NON È MANCATO

 

Giuseppe Mele fa il suo dovere conquistando i due punti in palio. Combattono con audacia Mauro Mereu e Alberto Cualbu. La prima vittoria può ancora attendere.

 

 

 

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

 

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

 

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

 

Scarica qui in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 28 del 02-02-2014

LA PANCHINA MASCHILELA SFIDA ROCCA E LIU YI LU LEYI PERDE CON PAOLO BISITERZO TEMPO IN CASA NORBELLOLA PRESENTAZIONE DEL DERBY DI A1 FEMMINILESTEFANOVA E OGUNDELE NIKO STEFANOVA    MARINA CONCIAURO (MAX MOCCI FOTOGRAFIA)   ANGELIKI PAPADAKI (MAX MOCCI FOTOGRAFIA)IL PRESIDENTE SIMONE CARRUCCIU (MAX MOCCI FOTOGRAFIA)