Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 31 del 09-02-2014

Comunicato Stampa

N° 31

9 Febbraio 2014

                                             

PARTICOLARMENTE IMPLACABILI

Poco più di novanta minuti di gioco per evidenziare una insindacabile superiorità. Il clan gialloblu risponde per le rime allo Zeus Quartu che nell’incontro di venerdì aveva lasciato a zero il Castel Goffredo. Le due corazzate sarde della A1 femminile continuano a duellare a distanza e la super sfida del 21 febbraio nella città campidanese si avvicina sempre di più. “Il risultato non è mai stato messo in discussione – commenta a caldo il presidente Simone Carrucciu – ora è abbastanza chiaro quale piega stia prendendo il campionato dal momento che anche lo Zeus continua a vincere senza problemi. Un andamento che comunque non deve sorprendere perché ad inizio stagione le due formazioni erano accreditate per la vittoria finale. Sabato prossimo terzo e ultimo appuntamento con la partita doppia stagionale, nella speranza che si possa festeggiare la salvezza della A1 maschile e un altro successo delle ragazze. A Bagnolo abbiamo trovato una bellissima accoglienza, ma anche il nostro gruppo era numeroso perché oltre alle atlete della A2 femminile c’erano altri tifosi venuti appositamente a sostenerci. Un ringraziamento particolare lo rivolgo alla Polisportiva Bagnolese perché con la sua grande ospitalità ci ha fatto sentire a casa”.

 

 

Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

 

 

Settima giornata di andata – Sabato 8 Febbraio 2014 – Ore 18:30

 

 

Pol. Bagnolese ASD

A.S.D. Tennistavolo Norbello

0

4

 

CONCESSO UN SOLO SET ALLE LOCALI

 

Il tecnico Mauro Locci le chiama a raccolta, poi ascolta cos’hanno da proporre. Si delibera per un giro della formazione, pensando che anche il club lombardo faccia altrettanto. Questo però conferma la disposizione dell’andata, facilitando forse il compito della capolista.

Nella prima gara Niko Stefanova incontra un po’ di difficoltà solo nel primo set quando la cinese Yuan, l’unica avversaria che fin’ora è riuscita a batterla, si porta sul 9 a 6. Sono seguiti cinque punti consecutivi della numero uno d’Italia che poi l’hanno sbloccata consentendole di fare la differenza nelle frazioni successive.

Una sempre ostica Alessia Turrini riesce a disturbare Angeliki Papadaki. Ma l’ateniese del Tennistavolo Norbello mantiene le promesse dei giorni scorsi quando fece intendere che fino alla fine del campionato si sarebbe impegnata ancora di più. Il secco 3 a 0 vale più di qualsiasi parola. Lo stesso refrain è interpretato da Marina Conciauro che con Semenza si trova parecchio a suo agio e anche lei chiude i discorsi dopo tre set.

Niko parte a razzo nei primi due parziali, lasciando Alessia a tre. Ma l’ex atleta del sodalizio guilcierino ha un’impennata d’orgoglio che le consente di ottenere l’unico set della sua squadra. Ma quando Niko si rimette in carreggiata, non ce n’è per nessuno.

 

DICONO LA LORO

 

Nikoleta Stefanova: “Sono contenta di come sono andate le cose, specialmente nel primo match. Con Yuan abbiamo dato vita ad un incontro dove alla sua tattica ho contrapposto la componente atletica e fisica. Mi sono completamente sbloccata dopo la prima frazione e poi non ho incontrato più alcun problema. La sconfitta dell’andata mi aveva infastidito non poco, e in vista del match di ritorno ho preparato con attenzione la contro offensiva. Non pensavo che la gara finisse così in fretta, anche perché avevamo immaginato che loro girassero formazione, così invece non è stato e forse la pecca delle avversarie è stata aver dato troppa importanza alla prima gara tra me e Yuan. Nella sfida con Alessia stava andando tutto nella maniera più facile finché non mi sono distratta ed è per quello che poi lei ha accorciato le distanze. Ho visto molto bene le mie compagne, meritano un bravissimo. Mi piacciono troppo perché con loro mantengo un ottimo rapporto anche fuori dal campo. Ho trascorso una settimana molto particolare, ma questa è la vita. Lunedì sono dovuta andare in Bulgaria per il funerale di mia nonna. Sono ancora amareggiata perché non posso stare vicino a nonno Nicola che ora è solo, ma mi ha promesso che verrà a vedere la finale scudetto”.

 

Marina Conciauro: “Mi sono allenata per tutta la settimana, era importante questa partita. E quindi mi sono accostata al tavolo con grande determinazione, volevamo conservare a tutti i costi il primato in classifica. Con Cristina Semenza mi trovo molto bene come gioco e quindi non ho incontrato eccessivi problemi nel batterla. Ora però la concentrazione rimarrà massima perché sabato prossimo ci attende un impegno davvero delicato. Con l’Eppan, squadra pericolosa perché le cinesi sono da temere sempre e poi, soprattutto, schiera una Debora Vivarelli che sta attraversando un periodo di grande forma. L’obbiettivo è di arrivare alla partita con lo Zeus con sole vittorie, perché se a Quartu riuscissimo a pareggiare affronteremmo i play off da prime in classifica. Complimenti alla società di Bagnolo, sono molto ospitali”.

 

 

Serie D2 Maschile – Girone “A” Regionale

 

 

Seconda giornata di ritorno – Sabato 8 Febbraio 2014 – Ore 15:30

 

 

GSTT Alghero A.S.D.

A.S.D. Tennistavolo Norbello

2

4

 

PRIMA VITTORIA!

 

L’innesto di Silvia Deligia che combatte con Peppe Mele e Alberto Cualbu consente alla squadra di ottenere finalmente due punti in un colpo solo e per di più in trasferta. L’atleta di Mulinu Becciu fa doppietta, come anche la punta di diamante norbellese. Rimane all’asciutto Cualbu che però è il più felice di tutti.

 

 

 

Ufficio Stampa A.S.D. Tennistavolo Norbello – E-Mail: [email protected]

 

www.tennistavolonorbello.it (News, calendari e risultati sempre aggiornati!)

 

N.B. Per qualsiasi altra informazione potete visitare i siti ufficiali della Federazione, www.fitet.org per l’attività Nazionale e www.fitetsardegna.org per quella Regionale.

 

 

Scarica in formato PDF il Comunicato stampa Tennistavolo Norbello N° 31 del 09-02-2014

Presentazione a Bagnoloa dx Marina Conciauro sfida Semenza GRuppo vacanze Tennistavolo Norbello in gita a Bagnolo San Vito Il match Turrini - Papadaki Niko Stefanova alle prese con il difensore Alessia Turrini